Comune di Palermo - 391° Festino di Santa Rosalia

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su Google+ mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - 391° Festino di Santa Rosalia
391° FESTINO DI SANTA ROSALIA

La solitaria di Dio

Santa Rosalia visse a Palermo tra il 1130 ed il 1170 (circa), sotto Guglielmo I detto il "Malo". Non si hanno notizie certe sulla sua famiglia ad eccezione della iscrizione scolpita in una grotta in cui lei stessa si dice figlia di Sinibaldi, signore della Quisquina e delle Rose, iscrizione rinvenuta nel 1624 da due muratori e da molti ritenuta falsa.
Il Caetani, raccogliendo una tradizione orale, scrive che Rosalia giunse a Palermo come ancella della regina Margherita moglie di Gugliemo I. Molto probabilmente abitò in una casa dell'Olivella vicino alla prima chiesa che le venne dedicata.
La legenda narra che la scelta dell'eremitaggio le fu richiesta da Cristo, apparsole dentro lo specchio mentre la giovane Rosalia si preparava alle nozze con il nobile Baldovino, a cui era stata promessa dal re.

Molto probabilmente Rosalia fu monaca basiliana (così la raffigura un'antica pala d'altare del XIII secolo). Un primo periodo da eremita lo passò nel bosco di Palazzo Adriano, poi si trasferì sulle montagne di Bivona a Santo Stefano di Quisquina, infine a Montepellegrino, vicino all'ex altare punico, dove morì il 4 settembre 1170.

S.Rosalia
S.Rosalia
S.Rosalia
391° FESTINO DI SANTA ROSALIA

Giunto alla sua 391° edizione, il Festino di Santa Rosalia esprime, attraverso una celebrazione, il rapporto forte fra Palermo e la sua Santuzza. Un rapporto che si ripete, di anno in anno, caratterizzato dalla festa, ma soprattutto dalla devozione alla Santa.
Rosalia e la sua scelta di "solitudine" richiama al comandamento dell'amore verso Dio e sprona alla carità fraterna. "Misericordia" è il tema scelto dal Comune per il Festino 2015. E "misericordia" sarà il leit motiv che guiderà l'intero progetto firmato da Lollo Franco.
Senza dimenticare che il Giubileo straordinario della misericordia è stato indetto da Papa Francesco, avrà inizio l'8 dicembre per concludersi il 20 novembre dell'anno prossimo.

Tanti ponti di dialogo sono stati costruiti ma bisogna andare oltre. Creare spazi ed eventi comuni in cui convivere. Passare più tempo possibile insieme per conoscersi meglio, scoprire tradizioni e culture, nostre e degli altri. Musulmani, musulmane, cristiani e cristiane rappresentano oggi oltre la metà della popolazione mondiale. Il dialogo fra le religioni è fondamentale per la pace mondiale. Bisogna allora puntare su ciò che unisce queste religioni piuttosto che su quello che divide.

Non possiamo far festa e dimenticare i tanti profughi che in questi ultimi mesi continuano a sbarcare sulle nostre coste: uomini e donne in cerca di libertà e di futuro, fratelli che chiedono accoglienza, solidarietà, giustizia.
Non possiamo far festa e far finta di nulla di fronte alla piaga della disoccupazione, specie quella giovanile, o al fenomeno del precariato che chiude orizzonti di speranza per le famiglie e reca sofferenza al futuro delle nuove generazioni.
Non possiamo fare festa senza pensare a chi, avendo scontato una pena, trova sempre più difficile il reinserimento nel tessuto sociale, la riconquista di una dignità.
Non possiamo fare festa senza pensare agli anziani.
Non possiamo fare festa senza pensare ai bambini privati dei loro diritti.

Lollo Franco

Il Programma Il Programma Religioso News

Venerdì 10 Luglio


ore 17:00
Quartiere San Lorenzo - Parco di Villa Pantelleria - vicolo Pantelleria 10

"Ora ti cuntu un cuntu"
Spettacolo teatrale e musicale per bambini a cura della Putia d'arte Malvina Franco: in scena Giuseppe Regina, Gabriele Clemente, Sonia Fleres, Sabrina Pecoraro, Angela Misuraca.

ore 18:00
Palazzo Asmundo - via Pietro Novelli 1

"Battaglia di Orlando e Rinaldo per l'amore di Angelica"
Associazione culturale Agramante teatro dei pupi - Famiglia Argento.
Esposizione dei personaggi della storia di Santa Rosalia

ore 19:00
Dodecaedrus - into the silence
Spazio Agorà - via XII gennaio 2 - martedì/sabato dalle 16 alle 20

Il fotografo palermitano Carlo Bevilacqua presenta il progetto INTO THE SILENCE - Eremiti del Terzo Millennio.
Per cinque anni Bevilacqua ha sviluppato una ricerca fotografica sull'eremitaggio raccolta nella mostra e nel libro "Into The Silence - Eremiti Del Terzo Millennio".
Lo scenografo Sergio Pausig ha inserito nella struttura del carro del Festino, un dodecaedro, ed in ciascuna delle sue dodici facce, un'immagine tratta dal progetto di Bevilacqua.
Una sala sarà dedicata al progetto della statua di Santa Rosalia e del carro trionfale disegnati da Pausig.

Sabato 11 Luglio


ore 17:00
Quartiere Villaggio Santa Rosalia.
Chiesa SS. Immacolata in Montegrappa.

"Ora ti cuntu un cuntu"
Spettacolo teatrale e musicale per bambini a cura di Putia d'arte Malvina Franco.

ore 18:00
Palazzo Asmundo - via Pietro Novelli 1

"Battaglia di Orlando e Rinaldo per l'amore di Angelica"
Associazione Culturale Agramante Teatro dei pupi - Famiglia Argento.
Esposizione dei personaggi della storia di Santa Rosalia

Domenica 12 Luglio


ore 18:00
Mondello

Arrivo della Santuzza dal mare al porticciolo di Mondello, accolta dall' associazione bandistica Città di Palermo - complesso bandistico "Cavaliere Michele Cascino".
A seguire (alle 20) spettacolo "Il trionfo di Rosalia" di Salvo Licata con Salvo Piparo e Costanza Licata, attori, musicisti e comparse.
Lo spettacolo, riadattato da Salvo Piparo e Costanza Licata, ha le sue radici nella messa in scena del Trionfo di Salvo Licata del 2004. Una favola sacra e profana che Piparo rievoca dopo averlo visto rappresentato dai "guitti-figliocci" di Licata.

ore 18:30
Piazza Bologni

Orchestra e Coro Infantile "Quattro Canti", orchestra e coro giovanile Brancaccio e coro Mani Bianche.

ore 19:00
Montepellegrino

"LightingPA La salita a Montepellegrino in notturna".
In bici o a piedi, di corsa o passeggiando, al seguito degli atleti che si sfideranno in una gara podistica lungo la Scala Vecchia, illuminata dalle sole torce che ogni atleta porterà con sè.
Partenza alle 20,30 dalla zona antistante la Scala Vecchia.

ore 20:00
Spazio antistante il Santuario di Santa Rosalia

"Triunfo"
della compagnia di canto popolare Cialoma: Sebastiano Zizzo (violino), Salvatore Davide Morici (chitarra), Piero Giovenco (cantore), Giuseppe Girgenti (contrabbasso), Raffaele Pullara (mandolino), AntonGiulio Pandolfo (cuntista).

Lunedì 13 Luglio


ore 17:30
partenza da piazza Verdi, arrivo alle 18,45 in piazza Monte di Pietà

Itinerario turistico culturale "Viva Santa Rosalia": le edicole votive e le chiese dedicate a Santa Rosalia, condotto da guide abilitate in lingua italiana, francese e inglese. Alla fine dell'itinerario, alle 19 in piazza Monte di Pietà, lo spettacolo dei Cialoma "La signura di Palermu" - triunfi e cunti in onore di Santa Rosalia. Conducono l'itinerario, Chiara Utro e Elisabetta Zora.

ore 20:00
Galleria Agorà - via XII gennaio 2

Incontro con l'autore: Carlo Bevilacqua e Sergio Pausig sulla mostra Into the silence - eremiti del terzo millennio; presentazione del libro fotografico, del progetto della statua e del carro trionfale.

Martedì 14 Luglio


ore 18:00
Porto di Palermo

Prima esecuzione, Sirene per mare - Sinfonia per grandi navi alla banchina Piave del porto di Palermo.
Una sinfonia commissionata per il Festino al compositore americano Alvin Curran; chiude il progetto "Palermo per Kantor", promosso dall'assessorato comunale alla Cultura, ed è prodotta dalla Fondazione Teatro Massimo in collaborazione con l'Ente Porto.
Sette navi da crociera a far da soliste con le loro sirene e decine di barche dei diportisti "rispondere", proprio come in un'orchestra.

ore 21:00
Via al Festino di Santa Rosalia

ore 22:00
Piano della Cattedrale

Il corteo inizia a spostarsi verso i Quattro Canti con un susseguirsi di spettacoli; raggiunge Porta Felice; tappa finale al Foro Italico dove, dalle 22,15, inizia il concerto. Sul palco, Lab Orchestra, guest Lello Analfino; Daria Biancardi e band; performance Matranga&Minafò.
Conducono gli speaker di Radio Action.

ore 24:00

Fuochi d'artificio

Scheda descrittiva

Dal 10 al 15 luglio, la mostra “VIA CRUCIS. La pasión de Cristo” di Botero, in corso a Palazzo Reale (ingresso Piazza Indipendenza), resterà aperta dalle 8,15 alle 21 (ultimo biglietto ore 20,00). Il costo del biglietto, per la sola mostra, sarà di 2€ per tutti. I ragazzi tra 14 e 17 anni e gli studenti in visita didattica pagheranno un biglietto di 1€.

Annullo speciale delle Poste Italiane per il Festino di Santa Rosalia. Una postazione sarà sistemata in piazza Bologni.