Comune di Palermo -

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su Google+ mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Manifestazione d’interesse adozioni incentivate

Manifestazione d’interesse adozioni incentivate

Il Comune di Palermo intende promuovere condizioni ottimali di benessere per tutti gli animali che in atto non hanno un soggetto che li accudisce direttamente e che a causa di abbandono, maltrattamenti ed altro si siano trovati ad essere detenuti presso il Canile Municipale senza più ad oggi aver ritrovato quel calore e benessere che ad ogni animale deve essere assicurato.

Per garantire migliori condizioni di vita per gli animali ospitati presso il Canile Municipale ed assicurare la realizzazione del programma già intrapreso con l’affidamento dei lavori di ristrutturazione del rifugio di via Tiro a Segno, per trasformarlo in definitiva struttura rifugio/ospedaletto in cui ogni randagio del territorio trovi la dovuta assistenza e moderne attrezzature adeguate a migliorare e garantire il benessere animale, l’Amministrazione Comunale ha individuato quale strumento prioritario l’utilizzo dell’adozione quale elemento fondamentale e determinante per la convivenza uomo/animale nel territorio.

Per realizzare detto obiettivo sono state attivate diverse iniziative tra le quali, solo per citare le più recenti, l’iniziativa del 6 novembre u.s. presso la Struttura Equestre del Comune di Palermo e l’iniziativa del periodo delle ultime feste natalizie con spot incentivanti l’adozione pubblicati sul sito istituzionale che servivano da stimolo all’adozione dei cani ospitati presso le strutture comunali.

Tali iniziative da sole non sono risultate sufficienti a trovare una famiglia a tutti i cani ospitati presso le strutture comunali.

Tenuto conto che con provvedimento di deliberazione di Giunta Comunale n.238 del 01/12/2016, esecutiva ai fini di legge, è stato dato mandato al Capo Area dell’Innovazione Tecnologica, Comunicazione, Sport ed Ambiente U.O. Igiene Pubblica, Sanità e Diritti degli Animali di predisporre apposito avviso finalizzato all’incentivazione delle adozioni, garantendo tuttavia il rispetto delle condizioni di benessere animale che rimangono ultimo fine dell’intera misura proposta.

SI RENDE NOTO

Che il Comune di Palermo promuove gli affidamenti di cani in adozione agevolando per un breve periodo ogni cittadino che intendesse accogliere un cane attualmente ospitato presso le strutture comunali e/o convenzionate erogando un incentivo pari ad €.480,00 a chiunque privato cittadino, Associazione Animalista e/o Protezionista e strutture rifugio autorizzato intendesse adottare un cane custodito presso il rifugio sanitario/canile e/o i rifugi convenzionati del Comune di Palermo fino alla concorrenza delle risorse disponibili in bilancio nell’anno di competenza. L’incentivo sarà corrisposto su richiesta degli adottandi/beneficiari nella misura del 50%, previa esibizione di apposite certificazioni sullo stato di benessere dell’animale, trascorsi 120 giorni di affidamento in adozione del cane, l’ulteriore 50% al termine dell’anno solare dall’adozione dell’animale e previa esibizione delle certificazioni richieste.

Manifestazione d’interesse adozioni incentivate

Il Comune di Palermo sarà mallevato da qualsiasi onere aggiuntivo incluso il trasporto e/o trasferimento dell’animale. I cani saranno rilasciati ai richiedenti sterilizzati, microcippati, volturati cioè a nome degli adottandi all’anagrafe canina, istituita presso l’ Azienda Unità Sanitaria Locale di pertinenza e dotati di certificazione sanitaria. L’adottante privato cittadino ha l’obbligo, per consentire la verifica delle condizioni di salute dell’animale, di sottoporre lo stesso a n 3 verifiche gratuite di controllo, presso il presidio veterinario del rifugio sanitario di via Tiro a Segno con esclusione di qualsiasi attività di carattere clinico-assistenziali. Delle tre visite previste almeno due devono essere eseguite, a pena di decadenza dall’erogazione dell’incentivo nonchè la revoca dell’adozione del cane. La prima dovrà essere fatta dopo 120 giorni di affidamento in adozione del cane e comunque prima dell’erogazione del 50% dell’ incentivo, l’ultima al compimento dell’anno di adozione del cane e comunque prima dell’erogazione del saldo che non sarà corrisposto qualora dall’esito della visita finale dovessero emergere condizioni di non corretta detenzione dell’animale e che dovessero determinare la immediata revoca dell’adozione.

Le Associazioni adottanti hanno l’obbligo per consentire la verifica delle condizioni di salute dell’animale, di sottoporre lo stesso a visite periodiche presso veterinari di struttura pubblica e/o privati e di darne evidenza all’Amministrazione Comunale. Qualora nell’ arco dell’anno l’Associazione proceda alla voltura dell’adozione a soggetto terzo la stessa dovrà farsi carico delle visite nei tempi e con le modalità previste nel presente avviso producendo le certificazioni all’Area dell’Innovazione Tecnologica, Comunicazione, Sport e Ambiente U.O. Igiene Pubblica, Sanità e Diritti degli Animali, senza le quali non si procederà all’erogazione definitiva dell’incentivo. Il Comune di Palermo sarà mallevato da qualsiasi onere aggiuntivo incluso il trasporto e/o trasferimento dell’ animale. I cani saranno rilasciati ai richiedenti sterilizzati, microcippati, volturati cioè a nome degli adottanti all’anagrafe canina, istituita presso l’Azienda Unità Sanitaria Locale di pertinenza e dotati di certificazione sanitaria. Possono presentare domanda di manifestazione d’interesse i privati cittadini, le Associazioni Animaliste e/o Protezioniste e le strutture rifugio autorizzate con finalità di protezione degli animali che abbiano i requisiti prescritti dalla legge e di seguito elencati.

Manifestazione d’interesse adozioni incentivate

REQUISITI RICHIESTI

Manifestazione d’interesse adozioni incentivate

Privati cittadini:

1. compimento del diciottesimo anno di età;
2. garanzia di adeguato trattamento, previa compilazione del questionario pre-adozione allegato e facente parte del presente avviso, con impegno al mantenimento dell’animale in buone condizioni presso la propria abitazione e/o in ambiente idoneo ad ospitarlo, in relazione alla taglia, alle esigenze proprie della razza, assicurando le previste vaccinazioni e cure veterinarie;
3. assenza di condanne penali per maltrattamenti ad animali a carico del richiedente o di altri componenti il nucleo familiare;
4. consenso a far visionare il cane dopo l’adozione, anche senza preavviso, agli incaricati del Comune di Palermo e/o Associazioni animaliste e/o protezioniste a questo convenzionate, allo scopo di accertare la corretta tenuta dell’animale.

Associazioni Animaliste e/o Protezioniste e Strutture Rifugio Autorizzate:

1. Iscrizione ai sensi della vigente legislazione nazionale e/o regionale del territorio italiano agli Albi regionali delle Associazioni Animaliste e/o Protezioniste e Strutture rifugio autorizzate;
2. adeguate garanzie di affidabilità in termini di potenziali adozioni e di detenzione degli animali presso strutture autorizzate;
3. dichiararsi disponibili a svolgere le seguenti attività:
- i cani adottati devono essere prelevati dal rifugio comunale e/o dai rifugi convenzionati da parte e a spese dell’Associazione con veicolo autorizzato a tale trasporto e successivamente ospitati presso strutture autorizzate;
- l’Associazione deve farsi carico del benessere dell’animale ed eventualmente cederlo a sua volta in adozione in ottemperanza alla normativa vigente in materia di adozioni, volturando la proprietà dell’animale all’anagrafe della popolazione canina;
- consentire all’Amministrazione di verificare la regolare tenuta degli animali con ogni mezzo idoneo determinato dalla stessa prima dell’erogazione dell’incentivo.

PRESENTAZIONE DELL’ISTANZA

Manifestazione d’interesse adozioni incentivate

Il Comune di Palermo ha istituito una procedura on line attraverso la quale gestire le manifestazioni d’interesse ad adottare i cani del rifugio sanitario/canile del Comune di Palermo e/o dei rifugi ad esso convenzionati.

La procedura sarà disponibile almeno dal 16.01.2017 e rimarrà attiva fino all’esaurimento delle somme disponibili.

I Cittadini o le Associazioni e/o Strutture Rifugio in possesso dei requisiti di partecipazione richiesti potranno presentare l’istanza di adozione incentivata inserendo la richiesta (modello A, corredato di questionario pre-adozione, per i cittadini e modello B per le associazioni e strutture rifugio autorizzate) sulla procedura on line disponibile al seguente link: ADOZIONI INCENTIVATE

ADOZIONI INCENTIVATE

La procedura on line esclusivamente per le Associazioni e le Strutture Rifugio autorizzate richiede la sottoscrizione della manifestazione di interesse con firma digitale di cui al Decreto legislativo n.82 del 2005.

SCELTA DEGLI ADOTTANTI/BENEFICIARI

Trascorsi i termini per ’inoltro della manifestazione d’interesse, secondo l’ordine cronologico di presentazione dell’istanza, e previa verifica dei requisiti saranno contattati i potenziali adottanti/beneficiari per le verifiche di cui sopra e la scelta degli animali da adottare tra quelli disponibili, alternativamente un privato cittadino e un’Associazione e/o Rifugio autorizzato, fino a esaurimento delle somme e comunque, fino a esaurimento dei cani disponibili.

Saranno escluse le Associazioni e/o Rifugi non iscritti agli Albi regionali istituiti ai sensi della vigente legislazione nazionale e/o regionale del territorio italiano e a tutela degli animali i privati cittadini per i quali i dati forniti con il modulo pre-adozione risultino non idonei per l’affidamento in adozione dell’animale.

Per la selezione dei cani gli adottanti/beneficiari avranno due giorni di tempo decorrenti dalla data di convocazione e potranno utilizzare anche l’ applicativo di gestione del Canile Municipale.

I cani selezionati dovranno essere prelevati dagli adottanti dalle strutture ospitanti entro sette giorni, salvo ulteriore proroga concessa per documentate esigenze.

EROGAZIONE DELL’INCENTIVO

L’incentivo sarà erogato su richiesta dei beneficiari nella misura del 50% trascorsi 120 giorni di detenzione del cane e dell’ ulteriore 50% al termine dell’anno di detenzione dell’animale:

- ai privati cittadini compilando il modulo A bis al quale dovrà essere allegata la certificazione veterinaria del presidio ASP del Rifugio Sanitario di via Tiro a Segno dalla quale si evince il benessere dell’animale; - alle Associazioni Animaliste e/o Protezioniste e/o Rifugi autorizzati compilando il modulo B bis al quale dovrà essere allegata dettagliata relazione dalla quale si evincano: il luogo di detenzione del cane e/o eventuale nuova iscrizione all’anagrafe canina, nonchè certificazione veterinaria, rilasciata da veterinario anche privato, che attesti il benessere dell’animale.

Manifestazione d’interesse adozioni incentivate

DOCUMENTI

CONTATTI

Area Innovazione Tecnologica, Comunicazione, Sport e Ambiente - Ufficio Diritti degli Animali
Responsabile del procedimento: Dott. Claudio Tedesco
Tel. 091 7409371 - Cell. 3371281120
c.tedesco@comune.palermo.it