Comune di Palermo - Tipologie di procedimento

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
Tipologie di procedimento

Tipologie di procedimento

Riferimento normativo : Art. 35 comma 1 lett. c, d, f, m), d.lgs. n. 33/2013

Aggiornamento : Tempestivo (ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Procedimenti Amministrativi di competenza dell'Area della Direzione Generale
RIF
Denominazione del procedimento
Descrizione del procedimento
Settore Risorse Umane - Dirigente di Settore/Responsabile Contenzioso del Lavoro - Attivita' ispettiva e organismi di tutela
1803
Su direttiva ad inizio anno solare del Sig. Segretario Generale o del Direttore Generale se in carica, a campione mediante sorteggio, ovvero in alternativa su tutta la platea dei dipendenti appartenenti alle categorie professionali individuate nella predetta direttiva, si predispongono le relative pratiche, acquisendo in fase istruttoria i dati occorrenti attingendo alla banca dati SIATEL, alla banca dati CEDOLIQ, alla Camera di Commercio ed agli albi degli Ordini professionali.
Settore Risorse Umane - Dirigente di Settore/Responsabile Contenzioso del Lavoro - Contenzioso del lavoro e autorizzazioni incarichi extra-istituzionali
1804
In base al RUS vigente (artt. 104 e 119 RUS): istanza 30gg prima di assumere un incarico extraistituzionale munita del parere del Dirigente Responsabile o del Capo Area, eventuale richiesta di chiarimenti, provvedimento finale favorevole o di diniego.
Settore Risorse Umane - Dirigente di Settore/Responsabile Contenzioso del Lavoro - Gestione bacino residuale L.S.U.
1798
Dichiarazione di terzo ai sensi dell'art. 547 c.p.c. A seguito della notifica dell'ordinanza di assegnazione emessa dal Giudice dell'esecuzione, accantonamento e liquidazione mensile fino al soddisfo dell'intero importo vantato dal creditore.
1870
acquisita l'istanza e verificata la sussistenza dei requisiti, adozione del provvedimento di autorizzazione .
1802
acquisita l'istanza di dimissioni o notizia del decesso, adozione del provvedimento di decadenza e comunicazione agli Organi competenti
1801
Acquisita l'istanza, istruttoria ed inserimento dati nella procedura stipendiale
1800
Acquisita l'istanza, si procede alla verifica degli atti contenuti nel fascicolo personale ed alla predisposizione del certificato richiesto
1799
Acquisizione certificazione delle presenze/assenze dagli uffici ove prestano attività i LL.SS.UU., caricamento dati sulla procedura stipendiale, elaborazione e verifica dei dati, predisposizione provvedimento di liquidazione e pagamento.
Settore Risorse Umane - Servizio Gestione Risorse Umane - Applicazioni contrattuali, agibilita' sindacali e ascotweb
1825

Attribuzione e liquidazione di particolari benefici economici previsti da normative speciali.


1830

Applicazioni aumenti contrattuali dipendenti comunali e C.O.I.M.E. (ex D.L. 24/86)


1829

Emanazione del provvedimento previa acquisizione della Determinazione Dirigenziale relativa alla cessazione del rapporto di lavoro.


1828

Collocamento in distacco ed aspettativa sindacale e revoca dello stesso dei dipendenti comunali ed ex D.L. 24/86 mediante adozione del relativo provvedimento


1827

Liquidazione risorse F.E.S. a favore del personale del Comparto


1826

Acquisizione dell'istanza prodotta dal dipendente, verifica dei requisiti. Invio richiesta al Settore Bilancio e Tributi della somma da poter erogare quale anticipo. Successivamente all'acquisizione dei dati contabili si procede all'emanazione del provvedimento di liquidazione


Settore Risorse Umane - Servizio Gestione Risorse Umane - Matricola
1831

Liquidazione equo indennizzo


1836

acquisita l'istanza, si procede alla verifica degli atti contenuti nel fascicolo personale ed alla predisposizione del certificato richiesto


1835

Predisposizione di Determinazioni Dirigenziali di liquidazione e contestuale predisposizione proposta di deliberazione di C.C.


1834

Riconoscimento infermità per causa di servizio.


1833

Conto annuale-Relazione allegata al Conto Annuale e Flussi Trimestrali.


1832

Rilascio attestati di servizio e certificati storici per il personale assunto ai sensi del D.L.24/86 in servizio e cessato, previa acquisizione dell'istanza, munita di apposito N.O. rilasciato dall'Ufficio Acquisizione Risorse Umane e mediante consultazione della documentazione contenuta nel fascicolo personale dell'interessato.


Settore Risorse Umane - Servizio Gestione Risorse Umane - Trasparenza
1862

Sezione Dirigenti a tempo indeterminato pubblicazioni dei dati previsti dall'art.14 del Dlgs.33/2013 e ss.mm.ii


1861

Comunicazioni obbligatorie sul Sistema Perla Pa, previa elaborazione dei dati trasmessi dagli Uffici/servizi e dalla Sispi s.p.a. Individuazione e creazione nel sistema Perla Pa dell'unità di inserimento per consentire a tutti i servizi dirigenziali le comunicazioni decentrate.


1860

Comunicazioni obbligatorie sul Sistema Perla Pa, previa elaborazione dei dati trasmessi dagli Uffici/servizi e dalla Sispi s.p.a.


Settore Risorse Umane - Servizio Gestione Risorse Umane - Trattamento pensionistico personale comunale
1837

Compilazione d'ufficio del modello P.A 04 (parte giuridica) e trasmissione dello stesso al Settore Bilancio. Comunicazioni obbligatorie (on line) per cessazione dal servizio per limiti di età,dimissioni e decesso.


1850

Acquisizione della comunicazione ,corredata di certificazione di avvenuto decesso ,trasmessa dall'ufficio ove il dipendente prestava servizio e predisposizione del provvedimento di presa d'atto.


1849

Acquisizione mod. 350/P per l'indennità premio di servizio dal Settore Bilancio e successiva trasmissione dello stesso all'Inps Gestione Dipendenti Pubblici Acquisizione del modello TFR trasmesso dal Settore Bilancio, compilazione dello stesso, e successivo inoltro all'Istituto di previdenza.


1848

Il procedimento prende avvio o con l'istanza del dipendente corredata da certificazione medica o con la richiesta dell'Ufficio di appartenenza del dipendente. Si procede alla richiesta di sottoposizione a visita da parte della Commissione Medica di verifica presso il Ministero del Tesoro per accertare l'idoneita' del dipendente allo svolgimento delle mansioni corrispondenti al profilo rivestito. Pervenuto l'esito della visita medica effettuata nel caso in cui il dipendente sia dichiarato permanentemente inidoneo alle mansioni si procede con la Determinazione Dirigenziale di modifica profilo. Nel caso in cui il dipendente viene dichiarato idoneo alle mansioni, l'esito viene comunicato al dipendente e all'Ufficio di appartenenza. Nel caso in cui il dipendente venga dichiarato temporaneamente inidoneo alle mansioni il relativo esito viene comunicato sia al dipendente che all'ufficio di appartenenza che lo adibira' temporaneamente a mansioni compatibili con lo stato di salute accertato. Nel caso in cui il dipendente sia dichiarato permanentemente idoneo a qualsiasi proficuo lavoro si redige la Determinazione Dirigenziale di dispensa dal servizio del dipendente, che viene trasmessa al Servizio Gestione R.U. per gli adempimenti di competenza, alla Ragioneria Generale, al dipendente e all'ufficio di appartenza dello stesso, comunicando altresi' al Ministero del lavoro l'avvenuta cessazione del rapporto di lavoro. (Artt. 7 e 8 del D.P.R. n. 171/2011)


1847

Acquisizione della richiesta e conseguente compilazione del modello PA 04 (parte giuridica) e successiva trasmissione dello stesso al Settore Bilancio


1846

Acquisizione della istanza del dipendente e successiva predisposizione del provvedimento


1845

Acquisizione dell'istanza prodotta dal dipendente e successiva predisposizione del provvedimento


1844

Acquisizione della richiesta e conseguente compilazione del modello PA 04 (parte giuridica) e successiva trasmissione dello stesso al Settore Bilancio


1843

Acquisizione della istanza prodotta dal Dirigente debitamente autorizzata dagli organi competenti e predisposizione del provvedimento


1842

Acquisizione della richiesta prodotta dalla amministrazione scolastica statale e successiva compilazione dei modelli PA 04 e 98 (parte giuridica) ed inoltro degli stessi al Settore Bilancio


1841

Comunicazioni obbligatorie on -line al Ministero del lavoro e previdenza sociale entro il ventesimo giorno del mese successivo dalla data di cessazione


1839

Acquisizione della richiesta e conseguente compilazione del modello PA 04 (parte giuridica) e successiva trasmissione dello stesso al Settore Bilancio


Settore Risorse Umane - Servizio Gestione Risorse Umane - Trattamento pensionistico personale ex D.L. 24_86
1852

Compilazione d'ufficio del modello P.A. 04 (parte giuridica) e trasmissione dello stesso al Settore Bilancio. Comunicazione obbligatoria (on line) per cessazione del servizio per limiti d'età, dimissioni, decesso e dispensa.


1854

Acquisizione documentazione richiesta agli eredi ed emanazione del provvedimento di liquidazione


1855

Accertamento dei requisiti previsti ai sensi della legge ed emanazione del provvedimento


1856

EMANAZIONE DEL PROVVEDIMENTO DI LIQUIDAZIONE DEL TFR DEL PERSONALE EX D.L. 24/86 COLLOCATO PRECEDENTEMENTE A RIPOSO E CESSATO DAL SERVIZIO.


1857

Acquisizione della comunicazione ,corredata di certificazione di avvenuto decesso ,trasmessa dall'ufficio ove il dipendente prestava servizio e predisposizione del provvedimento di presa d'atto.


1858

acquisizione del verbale dalla C.M.V. e predisposizione provvedimenti di dispensa. (personale ex dl 24/86). Il procedimento prende avvio con l'istanza del dipendente corredata da certificazione medica. Si procede alla richiesta di sottoposizione a visita da parte della Commissione Medica di verifica presso il Ministero del Tesoro per accertamenti sanitari per il riconoscimento della pensione di inabilita'. Pervenuto il verbale della Commissione Medica lo stesso viene trasmesso al dipendente per notifica, all'ufficio presso il quale il dipendente presta servizio, all'INPDAP e, nel caso di inabilita' permanente e assoluta a qualsiasi attivita', anche alla Ragioneria Generale. In caso di inabilita' permanente e assoluta a qualsiasi attivita' lavorativa di redige la Determinazione Dirigenziale di dispensa dal servizio del dipendente che viene trasmessa al Servizio Gestione R.U. per gli adempimenti di competenza, alla Ragioneria generale, al dipendente, all'Ufficio di appartenenza dello stesso e all'INPDAP, comunicando altresi' al Ministero del lavoro l'avvenuta cessazione del rapporto di lavoro. Nel caso in cui il verbale di visita medica si rilevi la temporanea inabilita' al lavoro del dipendente si procede alla comunicazione dell'esito al servizio di appartenenza ed al dipendente stesso, che viene posto in malattia per il periodo previsto dalla Commissione Medica di verifica. Nel caso in cui dal verbale di visita medica di rilevi l'idoneita' ala lavoro del dipendente si procede alla comunicazione al dipendente e all'INPPDAP e alla fine del periodo di malattia si procede d'ufficio a chiedere la risottoposizione del dipendente a visita medica presso la predetta Commissione. (Art. 2 comma 12 della Legge 335/1955).