Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Cusmano Giacomo
Cusmano Giacomo
(Medico e sacerdote)

Nato a Palermo il 15 marzo 1834 e morto il 14 marzo 1888.

Laureato in medicina, esercitò la professione a Palermo e a S. Giuseppe Jato, dove spesso si recava per seguire gli interessi della famiglia. La professione di medico fu per lui una vera missione di bene, dai poveri non accettò mai alcun compenso.

Fu consacrato sacerdote nel 1860 e subito nominato rettore della chiesa dei SS. Quaranta Martiri al Casalotto, in un quartiere povero e depresso dove egli installò la prima centrale di carità.

Nel 1867 fondò l'associazione del Boccone del povero: egli stesso andava in giro con due sacchetti sulle spalle, bussando di porta in porta e chiedendo a tutti degli alimenti, il boccone del povero appunto.

Allergico alle cariche, rifiutò la nomina a parroco di S. Ippolito e la dignità di canonico offertagli dal cardinale Celesia.

Nel 1880 costituì la congregazione delle suore Serve dei poveri, per le quali  nel 1882 acquistò la villa Sommariva alle Terre Rosse, oggi intitolata a Vincenzina Cusmano, sua sorella maggiore e tra le prime ad aderire alla congregazione.

Le sue ultime iniziative furono: la fondazione della congregazione dei padri missionari Servi dei poveri  nel 1887 e la congregazione delle Dame della carità del Boccone del povero.

Il 30 ottobre 1983 è stato beatificato dal papa Giovanni Paolo II.