Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Di Marzo Salvatore
(Giurista e romanista)

Nato il 25 febbraio 1875 e morto a Roma il 16 maggio 1954.

Discepolo di Vittorio Emanuele Orlando, si specializzò in diritto romano, che nel 1901 insegnò all'Università di Camerino.

Fu chiamato all'Università di Cagliari nel 1902 e in quella di Messina dal 1903 al 1909, di cui fu anche rettore  dal 1908 al 1909.

Nel 1909 ottenne la cattedra di storia del diritto romano a Pisa fino al 1912, quando si trasfeì all'Università di Palermo.

Fu eletto rettore per due volte, per gli anni 1921-23 e 1933-35 e fu anche deputato al Parlamento.

Il  primo  settembre 1925 fu eletto sindaco di Palermo, ma per la incompatibilità con il mandato parlamentare, assunse la carica di pro-sindaco.

L'anno successivo mantenne la carica come podestà fino al 1929.

Sottosegretario all'educazione nazionale dal 1929 al 1932, nel 1934 fu nominato senatore del Regno.

Nello stesso anno fu chiamato all'Università di Roma, dove nel 1944 concluse la carriera accademica come docente emerito.

Lasciò numerose pubblicazioni, soprattutto sulle riviste scientifiche "Circolo giuridico" e "Nuovo digesto italiano".

Tra i principali volumi editi si ricordano: "Storia della procedura criminale romana" (1898), "Sulla odierna tendenza degli studi romanistica" (1902), "Corso di storia del diritto romano" (1913); "Il matrimonio romano" (1919), "Istituzioni di diritto romano" (1938), "Le basi romanistiche del codice civile" (1950), "Manuale elementare di diritto romano" (1954).