Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Di Stefano Guido
(Storico dell'architettura)

Nato il 2 novembre 1906 e morto l'8 settembre 1962.

Conseguì due lauree, in lettere e in scienze politiche ed insegnò per circa un ventennio storia dell'arte nei licei.

Nel 1948 ebbe l'incarico di storia dell'arte e di storia dell'architettura nella Facoltà di architettura, dove creò l'Istituto di storia dell'architettura e ne divenne titolare nel 1961.

Fu membro della commissione di studio per il restauro del palazzo Chiaramonte, del castello della Zisa e del duomo di Cefalù e presidente della sezione italiana di Italia Nostra.

Nel 1956 ottenne il premio Olivetti per la critica architettonica.

Tra le sue opere di studioso, e soprattutto di architettura siciliana medievale, si ricordano: "L'architettura goticosveva in Sicilia" del 1935, "L'architettura religiosa in Sicilia nel secolo XIII" del 1938-39, "Il Duomo di Cefalù"  "biografia di una cattedrale incompiuta e soprattutto"  "Monumenti della Sicilia normanna" del 1955, considerato il suo capolavoro.

Collaborò alla pubblicazione della monumentale opera di Ernst Kitzinger "I mosaici di Monreale" del 1960.