Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
D'Altavilla Costanza
D'Altavilla Costanza
(Imperatrice)

Nata quasi certamente a Palermo nel 1154, dove morì il 28 novembre 1198.

Figlia postuma di Ruggero II e zia dell'ultimo re normanno, Guglielmo Il.

Il 27 gennaio 1186, a Milano, sposò l'imperatore Enrico VI di Svevia figlio di Federico Barbarossa.

Il matrimonio fu di grande importanza politica, perchè con esso vennero acquisiti dalla casa di Svevia i diritti della dinastia normanna sulla Sicilia e sull'Italia meridionale.

Nel dicembre 1194, a Jesi, diede alla luce il futuro imperatore Federico Il.

Nel Medio Evo era diffusa la leggenda che Costanza avesse fatto parte dell'Ordine basiliano e avesse vissuto da monaca nel Monastero del SS. Salvatore, da cui venne tolta per volere dell'arcivescovo Gualtiero II.

Anche Dante mostra di attenersi a tale credenza, come si desume dai suoi versi: "[...] sorella fu e così le fu tolta / di capo l'ombra delle sacre bende." (Paradiso, III, 113 114).

Il divino poeta la pone nel Paradiso accanto a Piccarda Donati e la indica come '[..] la luce della gran Costanza / che del secondo vento di Soave / generò il terzo e l'ultima possanza' (Paradiso, 111, 118-120).