Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
D'Antoni Andrea
(Pittore)

Nato a Palermo nel 1811 e morto nel 1868.

Fu allievo di Giuseppe Patania e soggiornò a Roma e a Firenze.

Tornato nel 1840 a Palermo, realizzò quadri a carattere storico, ritratti e molte opere ispirate alla "Divina Commedia".

Si fece notare con i dipinti  Timoleonte, per il quale trasse ispirazione da Plutarco e L'amore di Saffo ispirato dall' Alfieri.

La sua numerosa produzione appare ispirata a un neoclassicismo scaldato da passioni romantiche.

Alla Galleria d'arte moderna di Palermo si conservano la Venere dormiente, il Ritratto del maestro Cutrera  e il  Ritratto di Giuseppe Patania.

Altre sue opere si trovano al Museo di storia patria di Palermo, alla Biblioteca comunale, nella chiesa di S. Cita e in collezioni private.

Fu maestro di Francesco Padovani, Antonio Perdichizzi e Pietro Volpes.

Abitava nel palazzo  palermitano di famiglia, accanto alla chiesa della Madonna della Mazza in via Maqueda, dove una piccola lapide ancora lo ricorda.