Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Cipolla Michele
Cipolla Michele
(Matematico)

Nato il 28 ottobre del 1880 e morto il 7 settembre del 1947

Figlio di Luigi e Rosalia Moncada, compiuti gli studi medi, intraprese quelli universitari alla Scuola Normale di Pisa, dove fu allievo di Bianchi e di Torelli.

Conseguita la laurea iniziò  l'insegnamento, espletato nel ginnasio di Corleone dal 1904 al 1911,  nel liceo di Potenza e poi iniziò la carriera universitaria come titolare della Cattedra di analisi algebrica a Catania, proseguita a Palermo dal 1923 sino alla sua morte.

Grazie alle relazioni intraprese e mantenute, divenne per gli studiosi di tutto il mondo un punto di riferimento per le sue ricerche e scoperte scientifiche. Si impegnò anche sul fronte della filosofia della matematica ottenendo brillanti risultati.

Nel corso della lunga carriera ebbe molti riconoscimenti: vicepresidente del Circolo matematico di Palermo, membro dell'Accademia Gioenia di Catania, della Pontaniana di Napoli, accademico dei Lincei.

Fu autore di numerose pubblicazioni e partecipò all'elaborazione di alcune voci nell'Enciclopedia Treccani. Si ricordano:"II contributo italiano alla rinascita della matematica nel duecento", "Indagini antiche e nuove sui misteri dell'aritmetica"; fondamentali furono i testi "Analisi algebrica e introduzione al calcolo infinitesimale" del 1914 e "Lezioni di calcolo infinitesimale" del 1925, entrambi pubblicati a Palermo. Un notevole successo ebbe il trattato "La matematica elementare nei suoi fondamenti, nei riguardi della didattica e negli sviluppi superiori"  che ebbe tre edizioni dal 1927 al 1949.