Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Franchi Franco
Franchi Franco
(Attore)

Nato il 5 ottobre 1922 e morto a Roma il 9 dicembre 1992.

Si chiamava Francesco Bennato, ottavo di 14 figli di un commerciante di stoffe e di un'operaia.

Cominciò a recitare in strada da ragazzo, finchè nel 1957, incontrò Ciccio Ingrassia con cui creò un repertorio di macchiette e canzoni napoletane che recitavano dietro il teatro Biondo e in via Roma, davanti al cinema Finocchiaro.

La coppia divenne in breve un binomio artistico solidissimo, passò dall'avanspettacolo al varietà al teatro di rivista e al cinema, dove esordirono nel film "Appuntamento a Ischia" del regista Mario Mattioli nel 1960.

Nel 1961 apparvero nel film "L'onorata società" di Riccardo Pazzaglia, che riscosse un grande successo.

Nello stesso anno recitarono nella commedia musicale "Rinaldo in campo" di Garinei e Giovannini accanto a Domenico Modugno.

Oltre ad un gran numero di pellicole realizzate in fretta da produttori in cerca di facili guadagni, ebbero una parte nel film "Giudizio universale" (1962) di Vittorio De Sica; in "Capriccio all'italiana" (1968), nell'episodio "Che cosa sono le nuvole", diretto da Pasolini; nel film "Kaos" (1984) dei fratelli Paolo e Vittorio Taviani, trasposizione cinematografica di quattro racconti di Luigi Pirandello tratti da "Novelle per un anno", nel quale Franchi interpretò la parte dello zi' Dima nell'episodio "La giara" accanto all'inseparabile Ciccio Ingrassia (don Lollò).

Memorabile la sua recitazione al teatro Biondo nel 1977 ne "Il cortile degli Aragonesi", in cui si esibì nel volo dell'angelo, un'acrobazia che lo catapultava dalla scena in platea.

Per la televisione effettuò alcune incisioni discografiche, partecipò al festival di Sanremo e a Canzonissima.

Nel 1972 i due attori coprirono il ruolo del Gatto e della Volpe ne "Le avventure di Pinocchio" di Luigi Comencini.

L'ultima apparizione in televisione fu nella serie Avanspettacolo nell'estate 1992.