Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Fudduni Pietro
(Poeta dialettale)

Nato nel 1606 e morto il 22 marzo 1670.

In italiano Pietro Fullone, era poverissimo ed analfabeta, ma dotato di ingegno vivo e di spontanea vena poetica.

Esercitava il mestiere di "pirriaturi" (cavatore di pietre), diventò noto per la sua arguzia e saggezza e per le sue poesie estemporanee, irriverenti e dissacratrici che improvvisava nelle vie della Comune in gara con i poeti contemporanei. Imparò appena a leggere e a scrivere, compose un gran numero di poesie, tutte in dialetto e di "contrasti" (quartine ed ottave).

Riscosse l'ammirazione dei migliori poeti del suo tempo e fu ammesso a frequentare l'Accademia dei Riaccesi. Tra i titoli più noti delle sue composizioni ricordiamo: "La miseria di la vita umana" (1629); "La Rusulia" (1651) poema epico in ottava rima; "La granci-scravagghina" (1647); "La porta nova fulminata" (1668).