Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Gervasi Nicola
(Farmacista, chimico e botanico)

Nato nel 1632 e morto il 30 maggio 1681.

Fu il primo a formare un giardino botanico privato a proprie spese, dove coltivò piante officinali rare ed esotiche.

Fu nominato console (cioè capo) del Collegio dei farmacisti ed incrementò lo studio della storia naturale e della cura scientifica delle malattie.

Ebbe come discepolo Francesco Cupani. Rimasto vedovo, abbracciò lo stato ecclesiastico.

Lasciò un codice farmaceutico dal titolo "Antidotarium panormitanum pharmochymicum"(1670) e, tra le altre opere, anche un libro intitolato "Bizzarrie botaniche" di alcuni semplicisti di Sicilia (1673).

A Napoli nel 1673 pubblicò la "Norma tyronum pharmacopolarum Galeno-spagyrica". Merita di essere ricordato anche il figlio Agostino (1667 - 1748), che per la sua dottrina fu elevato a protomedico di Palermo.

Pubblicò presso il tipografo Michele Costanzo a Palermo, il libro "Gervasius redivivus, sive Nicolai Gervasi antidotarium panormitanum"; scrisse l'orazione funebre per Domenico Alajmo, stampata a Roma nel 1709 "Perfeai medici specimen sive ars muta cum eloquentia gloriose conjuncta..." ed a Palermo nel 1728 "I Regolamenti per preservarsi dalla peste" in cui esponeva, commentando, le teorie di Filippo Ingrassia, Pietro Parisi, Marcantonio Alaimo, Domenico Bottone.