Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Mosca Gaetano
Mosca Gaetano
(Giurista)

Nato il primo aprile 1858 e morto a Roma l'8 novembre 1941.

Nel 1884, tre anni dopo aver conseguito la laurea, pubblicò quella che resterà la sua opera fondamentale "Sulla teorica dei Governi e sul Governo parlamentare", in cui enunciò una teoria politica ancor oggi considerata valida, secondo la quale una ristretta minoranza organizzata riesce ad imporre il proprio predominio ad una maggioranza spesso inerte e priva di cultura.

Nel 1886 fu chiamato ad insegnare all'Università di Palermo.

L'anno successivo si trasferì a Roma come vincitore del concorso per la nomina a revisore dei discorsi parlamentari presso la Camera dei deputati.

Nel 1896 tornò a dedicarsi all'insegnamento universitario, prima a Torino, dove divenne ordinario nel 1898, poi all'Università Bocconi di Milano, dove insegnò diritto costituzionale ed amministrativo, e infine a Roma, dal 1922 al 1933, come docente di storia e istituzioni delle dottrine politiche.

Nel 1908 venne eletto deputato al Parlamento.

Fu più volte membro del Consiglio superiore della pubblica istruzione e del Consiglio superiore coloniale; ricoprì il ruolo di sottosegretario di Stato per le Colonie dal 1914 al 1916 e fu senatore del Regno dal 1919.

Le altre sue significative opere sono: "Rapporti fra il Parlamento ed il potere giudiziario" del 1885, "Studi ausiliari del diritto costituzionale" del 1886, "Le costituzioni moderne" del 1887, "Elementi di scienza politica" del 1896, "Storia delle dottrine politiche" del 1937.

Scrisse varie monografie e articoli politici, economici e di diritto costituzionale, molti dei quali vennero pubblicati sul "Corriere della Sera" di Milano.