Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Natoli Luigi
(Scrittore)

Nato a Palermo il 14 aprile 1857 e morto il 25 marzo 1941.

Conseguita a 23 anni l'abilitazione, insegnò per alcuni anni lingua italiana nei ginnasi di Palermo.

Successivamente si trasferì a Roma, dove intraprese l'attività giornalistica divenendo redattore del "Capitan Fracassa" (1886-1888), sotto lo pseudonimo di Maurus, nome d'arte che sempre mantenne anche nei molti articoli di contenuto storico scritti per il "Giornale di Sicilia" di Palermo.

Come critico letterario scrisse: "Giovanni Meli" 1883, "Cielo del Camo" 1884, "Giobbe e la critica italiana" 1884, "Hortensio Scammacca e le sue tragedie" 1885, "Gli studi danteschi in Sicilia" 1894; "La civiltà siciliana del secolo XVI" 1895, "Studi su la letteratura siciliana del secolo XVI" 1896, "La prosa di Antonio Veneziano" 1896, "Prosa e prosatori siciliani del secolo XVI" 1904, "La scuola poetica siciliana del secolo XIII".

Opere storiche sono: "La rivoluzione siciliana" del 1860 - 1910, "La Sicilia e Garibaldi" 1910, "Rivendicazioni attraverso le rivoluzioni siciliane" del 1848 e 1860 1927, "Storia della Sicilia" del 1935.

E' conosciuto soprattutto per i suoi grandi romanzi storici siciliani, basati sempre su fonti storiche ineccepibili.

Il primo di essi fu "I Beati Paoli", che riscosse uno straordinario successo e fu pubblicato in 239 puntate, dal 6 maggio 1909 al 2 gennaio 1910, sul "Giornale di Sicilia" sotto lo pseudonimo di William Galt.

Ad esso seguirono, dapprima pubblicati in appendice e successivamente ristampati in epoche diverse: "Il paggio della regina Bianca", "Il Vespro siciliano", "La principessa ladra", "Terrazzano", - "Fioravanti e Rizzeri", "Fra Diego La Matina", "Braccio di Ferro".

"Avventure di un carbonaro", "Cagliostro il grande avventuriero", "Calvello il bastardo ovvero Un bacio sul patibolo", "Coriolano della Floresta ovvero Il segreto del romito", seguito ai "Beati Paoli", "La dama tragica", "La vecchia dell'aceto", "I morti tornano", "Latini e Catalani: Parte I - Maestro Bertuchello", "Parte II - Il tesoro dei Ventimiglia".

Tra il 1971 e il 1979 molte delle sue opere sono state ristampate dalla casa editrice S. F. Flaccovio.