Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Russo Gaetano
(Filatelico)

Nato a Bagheria nel 1903 e morto a Roma nel 1971.

Laureato in giurisprudenza presso l'Università di Palermo, esercitò la professione forense prima a Bagheria e successivamente a Palermo, sino al 1943.

In quell'anno si trasferisce a Mirandola (MO), dove, per sopravvivere dignitosamente, inizia l'attività di operatore commerciale nell'ambito filatelico, di cui era appassionato e collezionista fin da ragazzo.

Diventò perito filatelico, particolarmente apprezzato per l'approfondita conoscenza delle emissioni degli antichi Stati italiani.

Nel 1945 fu fra i fondatori, a Milano, della Borsa filatelica italiana e, durante la presidenza di Mario Diena, divenne segretario generale della Federazione fra le società filateliche italiane.

Nel 1947, trasferitosi a Roma, collaborò attivamente con Luigi Raybaudi Massilia e con Renato Mondolfo nella conduzione della Casa d'aste filateliche "Raymond".

Quando, nel 1959, ha luogo a Palermo la prima Esposizione filatelica internazionale "Sicilia 59", realizzata sotto l'egida della Fédération Internationale de Philatelie, ne sarà segretario generale dimostrando grandi capacità organizzative.

Rientrò definitivamente a Palermo nel 1966 e, mentre si dedicava al rilancio dell'Unione Filatelica Siciliana che, dopo i fasti di "Sicilia 59", accusava un periodo di stanca, portò a termine la stesura del suo unico e importante saggio "Bolli ed annullamenti postali del Regno di Sicilia nel periodo d'uso dei francobolli di Ferdinando II, con valutazioni", edito da S.F. Flaccovio.

Espose il volume e la sua splendida collezione di francobolli di Sicilia alle Manifestazioni filateliche nazionali federali "Trieste 68", ottenendo l'iscrizione nell'Albo d'oro della Filatelia Italiana, primo siciliano ad esservi ammesso.

Morì a Roma a seguito di un incidente d'auto.