Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Grassellini Gaspare
(Cardinale)

Nato a Palermo nel 1796 e morto a Frascati nel 1875.

Completati gli studi, abbracciò lo stato ecclesiastico ritirandosi presso i Padri dell'Oratorio di S. Filippo Neri all'Olivella.

Si distinse nella predicazione ed in quella chiesa nel 1828 recitò il novenario del Santo Natale, solito allora celebrarsi con grande pompa.

Nel 1830 si recò a Roma per intraprendere la carriera prelatizia.

Nel 1835 divenne delegato ad Ascoli su incarico della Santa Sede; fu eletto prelato apostolico da Gregorio XVI a e successivamente chierico di camera.

Nel 1845 ebbe a Roma la presidenza del Censo, una dipendenza del quale era il catasto; qui si impegnò nel riordino delle carte topografiche e dei lavori statistici.

Nel 1847 fu nominato da Pio IX Governatore di Roma e nel 1849, prolegato nella Romagna in Bologna.

Nel Concistoro del 16 giugno del 1856 venne creato cardinale diacono col titolo di SS. Vito e Modesto, che permutò successivamente con quello di S. Maria ad Martyres.

Fu decano della Camera apostolica, membro della congregazione del Concilio, abate di S. Anastasia.

Fece parte di molte Accademie e fu insignito di vari ordini equestri.

Versato nella storia e nella politica, scrisse un "Discorso letto in Arcadia sull'Egloga IV di Virgilio" pubblicato a Roma nel 1830; il "Discorso letto nell'Accademia di religione cattolica sulla storia dei sommi pontefici" stampato a Roma nel 1842 e "Delle relazioni della signoria temporale col primato Spirituale dei Sovrani pontefici" edito a Napoli nel 1853.