Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Schiavo Domenico
(Letterato ed erudito)

Nato nel 1719 e morto il 20 giugno 1773.

Sacerdote, fratello minore di Michele, fu socio dell'Accademia del Buon Gusto alla quale dedicò un "Saggio sopra la storia letteraria e le antiche accademie di Palermo e specialmente della origine, istituto e progressi dell'Accademia del Buon Gusto".

Mantenne contatti con i letterati e gli eruditi più illustri del suo tempo. Con Giovanni Evangelista Di Blasi fondò il giornale letterario "Memorie per servire alla storia letteraria di Sicilia", di cui uscirono soltanto due volumi.

Insieme al principe di S. Vincenzo, Alessandro Vanni, e ad altri studiosi, fondò la "Libreria pubblica" e fu l'oratore ufficiale della cerimonia d'inaugurazione, avvenuta il 29 agosto 1760 nell'Aula senatoria.  Ricordiamo che nel 1775 la pubblica libreria si trasferì nei locali dei Gesuiti di Casa Professa, dove venne solennemente inaugurata il 25 aprile dello stesso anno con un discorso di Tommaso Angelini.  Circa un secolo dopo essa mutò il nome in Biblioteca comunale. Domenico Schiavo lasciò un gran numero di lettere, orazioni, dissertazioni, manoscritti e continuò il "Codex diplomaticus", lasciato interrotto da Monsignor Giovanni Di Giovanni.