Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su Google+ mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Cannizzaro Stanislao
Cannizzaro Stanislao
(Chimico)

Nato a Palermo il 13 luglio 1826 e morto a Roma il 10 maggio 1910

La sua figura costituisce una delle maggiori glorie cittadine; maturò il suo amore per la chimica durante una permanenza a Pisa nel biennio 1845-47, dove seguì le lezioni del celebre chimico calabrese Raffaele Piria.

Non consegu' mai la laurea, ma fece egualmente grandi scoperte ed importanti esperienze; nel 1855 fu nominato professore all'Universita' di Genova e nel 1861 ottenne la cattedra presso l' Ateneo palermitano, di cui fu rettore dal 1865 al 1868 e dove lavorò fino al 1871.

Si trasferì successivamente a Roma, dove fu nominato senatore del Regno e vice- presidente del Senato.

Tra i suoi lavori va ricordata l'enunciazione della teoria atomica, base dello sviluppo della chimica moderna, e la scoperta del metodo per la determinazione dei pesi atomici degli elementi.

Ebbe altissimi riconoscimenti in Italia e all'estero; fu il terzo italiano dopo Volta e Matteucci a ricevere la "medaglia Coopley" dell' Associazione Britannica e la "medaglia Lavoisierè dell Istituto di Francia.

E' sepolto nel Pantheon di S. Domenico, dove gli fu eretto un monumento nel 1936.

Una lapide nel portico dell'Universita' di Palermo, posta a cura dell'Associazione italiana di chimica, ricorda il periodo del suo insegnamento nell' Ateneo.