Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Pucci Vanni
(Poeta)

Nato il 20 agosto 1877 e morto il 9 settembre 1964.

Lavorò al Ministero delle poste per 36 anni raggiungendo il grado di direttore di ragioneria.

Si interessò di pedagogia e di letteratura per l'infanzia, scrisse "Limpida fonte" ed "Educare", opere per le scuole elementari, e ancora "Novelle" del 1921 e "Fiabe" del 1922, oltre ai romanzi per ragazzi "Alba di anime", "II romanzo di un tacchino" del 1923, "Ah, quella vacanza!" del 1940.

Le sue poesie dialettali "Amuri dissi" del 1902 e "Famuli" gli fecero guadagnare il soprannome di Trilussa siciliano.

Scrisse inoltre commedie che furono rappresentate dagli attori siciliani Tommaso Marcellini, Michele Abbruzzo, Rosina Anselmi e anche da Eduardo De Filippo.

Si ricordano alcuni titoli: "Zio Don Cosimo" del 1920, "I Navarra" del 1925, "Tengo il corno e me lo tocco" del 1933, "Guerra in tempo di barba? del 1940, "La congregazione di San Palladio", "II vinto", - "La pelle degli altri", "II voto", "II padre", "Spiritismo", "Foot-ball","I pescatori", "Il castagno".