Comune di Palermo - Consulta l'Archivio

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Archivio Biografico Comunale - Consulta l'Archivio
Consulta l'Archivio
Archivio Biografico Comunale
La consultazione dell'archivio biografico, alfabetica o ad nomen, consente di accedere alla biografia del soggetto interessato, completa delle sue fonti.
Tutte le biografie e il materiale a disposizione sono in lingua italiana.
INDICE ANALITICO
RICERCA LIBERA
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Luna Emerico
(Anatomico)

Nato il 6 gennaio 1882 e morto il 4 dicembre 1963.

Fu professore di anatomia umana normale dal 1932 al '52 nella Facoltà medica palermitana.

Iniziò la carriera a fianco di due grandi maestri quali Riccardo Versari, morfologo classico e Giuseppe Leni morfologo sperimentale, frequentando in gioventù anche i reparti del vecchio ospedale di S. Saverio ove acquisì notevole esperienza clinica.

Si occupò essenzialmente di neurologia, forse spinto dal neuropatologo Mingazzini e dal neurofisiologo Van Rynberck, indirizzando le sue ricerche allo studio del cervelletto, localizzando il centro della motilità nella corteccia cerebellare.

Interessanti anche le sue ricerche sull'organo dell'olfatto e quelle istologiche sulla fibra muscolare cardiaca.

Si devono ad Emerico Luna anche gli studi sulle cellule cartilaginee e nervose con l'ausilio dell'istochimica, nuova branca dell'istologia.

Ancora oggi notevole risulta il suo "Trattato di Neurologia" del 1932, che fa parte del "Trattato di Anatomia Umana" diretto da Dante Bertelli.

Nel 1931 scrisse un'opera dal titolo "Cuore e cervello nel poema d'amore", la quale, come osserva il suo allievo Arcangelo Pasqualino, costituisce una "fine analisi dei meccanismi neuroanatomici che condizionano alcuni stati d'animo".