Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Emergenza rifiuti

(data pubblicazione 10 Luglio 2016)

Orlando: 'Regione alimenta confusione in danno dei Comuni e della gestione pubblica dei rifiuti.Crocetta accetti finalmente un tavolo congiunto con i Comuni ed il Governo Nazionale'. 'I cittadini e le Amministrazioni comunali sono le vittime di un sistema che ormai da decenni vede i rifiuti in Sicilia al centro di interessi privati e speculativi. Un sistema che, con l'Assessore Vania Contraffatto - sia per i rifiuti, sia per l'acqua, tanto nella sua veste di Assessore quanto in quella di Commissario - perpetua e aggrava uno stato confusionale che alimenta disservizi e sprechi in danno dei Comuni e dei servizi pubblici per i cittadini. Sono fuori dalla realtą e dalla storia i continui attacchi contro la RAP, che č oggi titolare dell'unico impianto pubblico operante in Sicilia secondo le direttive europee e nazionali, a norma e con un TMB che tratta oltre 750 tonnellate al giorno di rifiuti. Sono fuori dalla realtą e dalla storia quegli attacchi contro il Comune di Palermo che ha realizzato con la Rap la pił grande e operativa esperienza di gestione interamente pubblica di rifiuti, estendendo tale modello anche al settore dell'acqua con la societą interamente pubblica dell'AMAP, che ha preso il posto di una fallimentare e fallita gestione privata dell'Aps. Non consentiremo che posizioni e attacchi del predetto Assessore e del Governo regionale mutino l'attuale irrinunciabile gestione pubblica. Se il presidente Crocetta vuole - sia pure tardivamente - entrare in una ottica, quanto mai urgente e necessaria, di collaborazione e sinergia fra le Istituzioni, per risolvere l'emergenza in tutta la Sicilia, accetti il tavolo congiunto con i Comuni e con il Governo nazionale, tavolo da tempo richiesto da Anci Sicilia e smetta di tenere la Sicilia sotto scacco di Patti tanto inconcludenti quanti mortificanti della autonomia speciale di Regione ed enti locali. Si ponga fine a posizioni tanto inconcludenti quanto mortificanti degli interessi della Sicilia e impedisca il Presidente Crocetta quei comportamenti dei suoi assessori che introducono elementi di grande confusione a danno della gestione pubblica ed efficiente dei servizi nei settori dei rifiuti e dell'acqua, caratterizzati da persistenza di interessi speculativi, sprechi e talora costituenti un vero e proprio sistema politico/affaristico anche mafioso'. Lo ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando che interviene sulla emergenza di rifiuti che in questi giorni ha colpito numerosissimi Comuni siciliani.