Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Mercato Ortofrutticolo, consegnati i contenitori per la raccolta differenziata

(data pubblicazione 29 Agosto 2016)

Sono stati consegnati questa mattina i contenitori per la raccolta differenziata prevista all'interno del Mercato Ortofrutticolo di Palermo, così come annunciato giovedì scorso nell'incontro convocato dall'assessora alle Attività Produttive, Giovanna Marano, per discutere sull'imminente avvio del piano per la raccolta differenziata all'interno dell'area mercatale. All'incontro erano presenti anche la vice presidente della RAP, Alessandra Maniscalco Basile, il comandante della P.M., Vincenzo Messina, e i concessionari del Mercato. La raccolta partirà il 1° settembre. Fin dall'inizio del servizio, il processo verrà accompagnato dalla presenza vigile e dinamica della Polizia Municipale, cui è affidato il compito di controllare e relazionare sul corretto svolgimento della raccolta. Nei giorni scorsi, inoltre, con un apposito ordine di servizio della capo area, Maria Mandalà, sono stati notificati, a ciascun concessionario, i contenuti delle norme e delle sanzioni che regolamenteranno la raccolta differenziata del Mercato Generale. 'Una nuova fase - afferma l'assessora Marano - che avvierà il Mercato Ortofrutticolo verso un percorso di sostenibilità e riqualificazione, utile allo sviluppo cittadino. La raccolta differenziata apripista di un corso di azioni positive che attiveremo allo 'Scaru''. 'Auspichiamo un grande contributo per il successo dell'iniziativa da parte di tutti gli operatori all'interno del mercato - dichiara il presidente della Rap, Roberto Dolce -. L'avvio del servizio è previsto per il primo di Settembre e ci auguriamo che gli inconvenienti legati alla problematica degli abbandoni dei rifiuti sulla via Montepellegrino, che quotidianamente generano notevoli disagi ai residenti, per quanto attiene l'igiene ambientale, potranno essere eliminati'.