Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

'Una comunità contro l'indifferenza' - Oggi convegno su Alzheimer a Palazzo delle Aquile

(data pubblicazione 03 Ottobre 2016)

Si è svolto questa mattina a Palazzo delle Aquile il convegno 'Una comunità contro l'indifferenza' promosso dall'associazione 'La grande famiglia - Onlus'. Moderato dalla presidente Associazione Familiari Alzheimer di Palermo Valeria Giuliana, il convegno ha focalizzato la necessità di un diverso percorso a sostegno dei malati di Alzheimer e per i loro familiari molto spesso costretti a confrontarsi con l'indifferenza e la solitudine. Tra i relatori l'assessore alle Attività Sociali, Agnese Ciulla, Marcello Giordano, responsabile del centro di riferimento regionale demenze senili, Marco Trabucchi, dell'Università Tor Vergata, Nino Cardaci, presidente dell'associazione 'La grande famiglia onlus' e responsabile del 'Caffè Alzheimer Palermo' e Manuela Berardinelli, presidente nazionale dell'Associazione Famiglie Alzheimer. Nel corso del suo intervento, l'assessore Ciulla ha sottolineato che 'Soltanto attraverso sinergie con le associazioni ogni iniziativa ha certamente una valenza diversa e più importante, perché per gli anziani bisogna fare tanto ed ancora di più'. L'assessore alle Attività Sociali ha anche annunciato che nei prossimi giorni 'alcuni degli anziani che oggi sono ospitati nei due nostri centri comunali faranno visita al teatro Massimo perché siamo convinti che anche gli stimoli culturali sono molto importanti' In tema di numeri e sull'impegno dell'amministrazione comunale, l'assessore Ciulla ha sottolineato come 'si è garantito l'assistenza domiciliare ad oltre 700 anziani non autosufficienti e continueremo a farlo, tenendo conto che a questi servizi occorre allargare il raggio delle azioni, anche rafforzando la sinergia e la collaborazione con le associazioni dei familiari e di chi lavora con loro'. Per Marcello Giordano, responsabile del centro di riferimento regionale demenze senili 'il piano sanitario nazionale per le demenze senili prevede anche in Sicilia la creazione di reti di servizi e di percorsi assistenziali. Proprio per questo i Centri per il Deterioramento Cognitivo e della Demenza hanno allargato il proprio raggio d'azione che non è più legato soltanto all'Alzheimer' Sulle demenze senili a partire dall'Alzheimer, Marco Trabucchi, dell'università Tor Vergata ha sottolineato che 'Oggi tutte le forze devono necessariamente essere messe in campo per sconfiggere l'indifferenza che è la maggiore sofferenza della famiglie'