Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

ZTL: diminuito l'inquinamento atmosferico e migliorato il traffico veicolare a Palermo

(data pubblicazione 25 Novembre 2016)

Diminuzione del flusso veicolare all'interno dell'area della ZTL, ai margini e nelle zone limitrofe. Diminuzione dell'inquinamento, dell'anidride carbonica e degli altri agenti inquinanti, nuovi parcheggi/stalli di sosta ai margini dell'area interessata al provvedimento della ZTL ed una particolare e rinnovata attenzione alle attività dei Mercati Storici all'interno del Centro storico di Palermo. E' questa la sintesi dei dati diffusi oggi pomeriggio nel corso della conferenza stampa tenuta a Palazzo delle Aquile dal Sindaco Leoluca Orlando e dagli Assessori alla Mobilità, Giusto Catania, ed all'Ambiente, Sergio Marino, che, di fatto, conferma la bontà del percorso dell'Amministrazione comunale a difesa della salute dei cittadini. 'I dati positivi sui rilevamenti dell'inquinamento in diminuzione a Palermo, e che oggi si rendono noti - ha detto il Sindaco Leoluca Orlando - insieme alle prossime modifiche per accessi e parcheggi funzionali anche al rilancio dei Mercati Storici del centro, confermano l'irricevibilità delle richieste di annullamento del provvedimento: no, dunque, alla eliminazione della ZTL, ma anche si a modifiche e correttivi migliorativi'. Gli Assessori Catania e Marino sottolineano invece, in una dichiarazione congiunta: 'Se a poco più di un mese dall'entrata in vigore del provvedimento della ZTL a Palermo, sono questi i, sia pur parziali, miglioramenti rilevati sull'inquinamento e sul traffico veicolare, e dunque per la salute dei cittadini, allora è impensabile fare totalmente marcia indietro per l'Amministrazione comunale' I dati sono stati raccolti da 20 tecnici dell'Ufficio Mobilità del Comune, su circa 50 sezioni stradali monitorate dall'inizio dell'introduzione della Ztl, in particolare il 9, il 10, il 15, il 16 ed il 17 novembre. Confrontando i flussi stradali dello scorso aprile, all'interno della ZTL e nella fascia oraria 7.30/8,30, cioè quella di maggiore affluenza di traffico veicolare dell'intera giornata, il flusso automobilistico è diminuito in media del 30%, dato che sostanzialmente è uguale al flusso registrato nelle strade ai margini dell'area del provvedimento ed in quelle limitrofe. In particolare, il dato percentuale tocca quota 50% all'incrocio via Roma/corso Vittorio Emanuele, che è uno degli incroci cittadini più frequentati. Dalle otto del mattino in poi, cioè dall'orario di entrata in vigore del provvedimento, la media di diminuzione del flusso veicolare aumenta fino al 35%. Il dato è positivo anche per le strade ai margini dell'area della ZTL. Il più importante è stato registrato alla Cala, direzione Porto (fascia oraria 7.30/8.30) dove il flusso d'entrata in città diminuisce fino al 30%. In questa zona si rileva un aumento in media del 20% del flusso veicolare in via Crispi, lato monte. Anche in questa zona, dopo l'entrata in vigore del provvedimento, dalle ore 8 in poi il flusso diminuisce in media tra il il 15 ed il 20%. Il trend della diminuzione del flusso veicolare nella fascia 7.30/8.30 è confermato anche nelle strade esterne ala ZTL, con una quota del 10% di autovetture in meno; ad esempio, in Corso dei Mille, via Oreto e via Mariano Stabile, dato che sostanzialmente si conferma anche dopo le otto del mattino. Dall'introduzione della Zona a Traffico Limitato è positivo anche il dato sull'inquinamento atmosferico. Anche in questo caso, confrontando i dati prima e dopo l'introduzione del provvedimento, si registra un miglioramento generale. Nella fascia oraria 7.30/8.30 si registra una abbattimento di circa il 50% di ossido di azoto che da 1.33 kg/ora si riduce a 0.64. Il dato statistico, in partcolare, registra un abbattimento del 15% nell'incrocio via Roma/corso Vittorio Emanule e del 20% di media ai margini dell'area interessata al provvedimento. Sempre nella ZTL e sempre nella fascia di maggior flusso veicolare dell'intera giornata (7.30/8.30) il tasso di anidride carbonica si abbatte fino al 65%, cosi come si abbatte del 45% il dato del PM10 (Particolato). Per i tre specifici fattori (ossido di azoto, anidride carbonica e particolato) la media generale di riduzione dopo le otto del mattino si attesta mediamente intorno al 50%. L'Amministrazione comunale ha anche studiato delle modifiche al provvedimento, che interesseranno le strade ai margini della ZTL, con la creazione di nuovi parcheggi/stalli di sosta. Le nuove aree sono state individuate in piazza Kalsa, piazza Magione, nella zona adiacente a piazza del Carmine, nel prolungamento di via Mongitore, Cortile Mangano (piazza Sant'Anna) piazza Papireto e piazza Castello, dietro piazza San Domenico all'altezza del Conservatorio.

foto foto foto foto foto foto foto foto foto foto foto foto foto foto foto