Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Polizia municipale. Controlli attività produttive

(data pubblicazione 19 Febbraio 2018)

La Polizia Municipale nell’ambito dei controlli sulle attività commerciali predisposti dal Comandante Gabriele Marchese ha sequestrato a Brancaccio, un grande magazzino di abbigliamento abusivo e sanzionato un pub  di via Mongerbino ed una gastronomia di via Cala per occupazione abusiva di suolo pubblico.

Il titolare del pub è stato inoltre denunciato all’autorità giudiziaria per occupazione abusiva di suolo pubblico e sfruttamento di lavoro minorile. L’importo totale delle sanzioni è di oltre 5.000 euro.

In via Pecoraino, a Brancaccio, gli agenti del Caep  - nucleo controllo attività produttive, hanno sottoposto ad accertamenti  una media struttura di vendita ampia circa 1250 metri quadrati esercente l’attività di abbigliamento.

Dai controlli, è emerso che il titolare, H.T. di 35 anni, non possedeva alcuna autorizzazione da esibire agli agenti, motivo per cui oltre alla sanzione di 3.098 euro, gli agenti  hanno proceduto al sequestro dell’attività mediante l’apposizione dei sigilli.

In via Mongerbino invece, il titolare del pub, G.D. di 37 anni, è stato sanzionato per l’apposizione di una tenda solare e dell’insegna pubblicitaria senza le dovute autorizzazioni e denunciato all’autorità giudiziaria per  l’occupazione abusiva di 42 metri quadrati di suolo pubblico con tavoli, sedie e ombrelloni.

Inoltre per la somministrazione di alimenti e bevande all’esterno dei locali è stato sanzionato per un importo di 1.000 euro per la mancanza delle autorizzazioni sanitarie, mentre una ulteriore sanzione di 400 euro gli è stata comminata per la mancata disponibilità ai clienti dell’etilometro, utile per verfificare il tasso alcolemico e quindi lo stato di idoneità alla guida dopo l’assunzione di alcol.

Il titolare è stato inoltre segnalato all’autorità giudiziaria per sfruttamento di lavoro minorile per la presenza di un minorenne che svolgeva attività di mescita.

Infine, G.G. di 36 anni, titolare di un’attività di gastronomia di via Cala è stato denunciato all’autorità giudiziaria per occupazione abusiva di 12 metri quadrati di suolo pubblico antistante il locale, con tavoli, sedie e d ombrelloni