Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
immagine

Cultura e scuola. I bambini della Antonio Ugo a difesa dell'accoglienza e dell'integrazione

(data pubblicazione 08 Ottobre 2018)

Questa mattina il sindaco Leoluca Orlando ha partecipato alla festa dell'accoglienza che si č tenuta presso l'Istituto Comprensivo Antonio Ugo di via Ettore Arculeo. Protagonisti della giornata gli alunni della scuola che si sono esibiti in canti e danze che avevano come tema, appunto, l'accoglienza e l'integrazione.

Oltre al primo cittadino del capoluogo siciliano, eranno presenti, il dirigente scolastico, Riccardo Ganazzoli con i docenti della scuola e alcuni giovani richiedenti asilo ospiti presso il Centro di Accoglienza Straordinaria  "Nuovi Orizzonti", insieme alla Responsabile dottoressa Teresa Favarolo, che hanno testimoniato laloro esperienza, a volte drammatiche, che li hanno condotti in Italia.

Nell'occasione sono state consegnate loro numerose lettere dibenvenuto redatte dai ragazzi della scuola.

"Sono moolto contento - ha detto il sindaco Leoluca Orlando - di partecipare a questa manifestazione che conferma come Palermo e la scuola palermitana sia luogo centrale della cultura dell'accoglienza e dell'integrazione. Il mio plauso va al preside Ganazzoli, ai docenti e ai ragazzi della Antonio Ugo che oggi, in continuitą con lo storico passato di scuola impegnata nelle culture e nellla cultura, hanno disegnato una pagina molto importante per il nuovo cammino della nostra cittą, dimostrando di avere immutata passione ed amore per tematiche cosi importanti che non solo costruiscono futuro e memoria, ma che sono dei baluardi contro i pericoli di nuovi fascismi". 

Il dirigente scolastico Ganazzoli ha ringraziato il sindaco Orlando "per la sua testimonianza a  questa giornata e per il suo impegno a favore di tutti e di ciascuno".

foto foto