Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
mappa
immagine

Polizia Municipale - Abusivismo commerciale

(data pubblicazione 16 Ottobre 2018)

Interruzione immediata dell’intrattenimento musicale con karaoke e sequestro dell’attività abusiva è il risultato dei controlli compiuti sabato sera presso un’attività di ristorazione di via Duse, nel quartiere S. Filippo Neri, dagli agenti del Caep, il nucleo di controllo delle attività produttive della polizia municipale.
Gli accertamenti predisposti avvengono sulla scorta delle segnalazioni pervenute dai cittadini e secondo il  piano previsto dal Comandante Gabriele Marchese che ha come obiettivo la tutela della salute pubblica e del riposo dei residenti.
Quando gli agenti sono arrivati  sul posto, hanno riscontrato in corso una serata di  karaoke con circa 80 persone presenti all’interno del locale.
Dalle verifiche compiute sulla sicurezza dei luoghi è emersa la mancanza  dei dispositivi antincendio e due uscite di sicurezza bloccate da lucchetti.
Constatato il potenziale pericolo per l’incolumità pubblica, gli agenti hanno fatto uscire dal locale gli avventori presenti, procedendo alle verifiche.
Sul versante amministrativo il titolare non esibiva alcuna certificazione di agibilità, obbligatoria per i locali adibiti a pubblico spettacolo.
Altresì risultava sprovvisto di scia, la segnalazione certificata di inizio attività,  necessaria per la somministrazione di alimenti e bevande con intrattenimento musicale, non esponeva all’interno dei locali le tabelle alcolemiche e quelle degli orari di apertura e chiusura e non disponeva del dispositivo per l’alcol test da mettere a disposizione degli avventori.
In merito alla diffusione musicale all’esterno del locale, il titolare è stato denunciato all’autorità giudiziaria per disturbo della quiete pubblica con conseguente sequestro delle apparecchiature musicali.
Dalle verifiche documentali, è stato inoltre  rilevata evasione fiscale, senza emissione di ricevute fiscali, posto  che l'attività era priva di registratore di cassa e dei registri contabili e che i sei dipendenti a servizio dell'attività erano  lavoratori in nero.

mappa