Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

CONFERENZA USORIUSO E MOSTRA RICICLO CREATIVO

(data pubblicazione 31 Maggio 2013)

Questa mattina, presso la sede dell'Assessorato Ambiente e Vivibilità (ex Caserma Falletta), si è svolta la conferenza stampa di chiusura del progetto di Educazione Ambientale denominato UsoRiuso ed al quale hanno partecipato, durante l'anno scolastico 2012/2013, ben 17 scuole di Palermo fra primarie e secondarie di I grado, per un totale di 868 alunni coinvolti. Nel corso dell'incontro, al quale hanno aderito il Sindaco Leoluca Orlando, l'Assessore alla Scuola, Barbara Evola e il Direttore generale di Amia, Nicola Gervasi, i bambini hanno organizzato una mostra dei manufatti realizzati con materiali riciclati, intitolata 'Riciclo creativo'. 'Voglio esprimere tutto il mio apprezzamento - ha dichiarato il Sindaco Leoluca Orlando - per questa splendida iniziativa e per la presenza di voi bambini qui, insieme agli insegnanti e ai genitori. Questa mostra ci fa scoprire che il rifiuto è una ricchezza, è questo il vero cambiamento culturale che serve alla nostra città. Siamo abituati a vedere i rifiuti come un fastidio o un ingombro. In realtà sono una risorsa che può essere riutilizzata. Il vostro impegno e le vostre opere d'arte sono la dimostrazione concreta di come si possa costruire un tavolo o un lampadario con i rifiuti. Pensate - ha raccontato il Sindaco Orlando - che qualche giorno fa ho incontrato un imprenditore cinese, che mi ha espresso l'intenzione di comprare l'immondizia di Palermo, per portarsela a Shanghai. E questo deve farci riflettere. Quando questa Amministrazione comunale avrà la responsabilità di Amia, potrà finalmente avviare tutta una serie di progetti per incentivare la raccolta differenziata, sfruttando i fondi che l'Unione Europea mette a disposizione e la vostra creatività, per trasformare ciò che al momento è un grave problema per la nostra città, in un valore ggiunto. Da questo punto di vista - ha concluso - voi bambini siete molto più avanti di noi adulti'. 'Ringrazio tutti e gli insegnanti in particolar modo, anche a nome dell'Assessore all'Ambiente Giuseppe Barbera - ha affermato l'Assessore alla Scuola, Barbara Evola. 'Sono proprio loro che nonostante la crisi in cui versa il mondo dell'istruzione, danno sempre un grande contributo. E un grazie va anche ai bambini che hanno realizzato questi bellissimi lavori, raccogliendo con questo progetto una sfida importantissima, che è quella di mutare l'emergenza ambientale che negli ultimi tempi ha interessato la nostra Palermo, in un momento di riflessione e di creatività. Dovremmo essere noi adulti, che spesso siamo un cattivo esempio per i nostri figli, a prendere spunto da loro affinché non ci sia uno scollamento tra la scuola e il resto della società. La crescita - ha concluso l'Assessore Evola - deve essere un percorso collettivo fatto insieme da scuola, famiglia e istituzioni: cerchiamo di farci guidare dai bambini che sono i veri maestri. Lasciamoci con questa promessa'. 'Questo progetto ha dato grandi risultati e per questo pensiamo di portarlo avanti anche l'anno prossimo - ha aggiunto il Direttore Generale di Amia, Nicola Gervasi. 'Sono fermamente convinto - ha concluso - che solo attraverso gli insegnamenti giornalieri che i giovani ricevono a scuola, possano trovare concreta applicazione nel quotidiano i principi sani della raccolta differenziata e dell'educazione ambientale. Il Progetto UsoRiuso, insieme all'Assessorato Ambiente e Vivibilità e al Settore Scuola del Comune di Palermo, ha visto la collaborazione di AMIA S.p.A. - Serv. Formazione e Comunicazione, Legambiente e Palermo Ambiente, che hanno dato il loro contributo per l'organizzazione di questo percorso formativo. Lo scopo è stato quello di trasmettere a questi bambini i comportamenti adeguati per ottemperare correttamente allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani ed alla raccolta differenziata, sia in quelle zone di Palermo dove vi è già il 'porta a porta', sia nei quartieri periferici della città, non ancora coperti da questo servizio. Proprio in questi punti, grazie all'impegno degli alunni, si è potuto procedere alla raccolta differenziata, utilizzando le apposite campane e i contenitori per i rifiuti speciali, (batterie usate, farmaci caduti, oli esausti, abiti usati, vetro, etc.) . In occasione della mostra, sono stati presentati anche i filmati-spot ' I guardiani dell'ambiente' e 'Insieme per un mondo migliore', realizzati rispettivamente dagli Istituti 'G. Falcone' e 'L. Sciascia' nell'ambito dell'iniziativa. E a conclusione, l'Assessore Evola ha consegnato alle scuole partecipanti gli attestati, in ricordo della manifestazione e dei plichi informativi sul progetto. I video presentati dalle scuole Falcone e Sciascia potranno essere scaricati online dalle ore 17. A seguire l'elenco degli Istituti che hanno aderito a 'UsoRiuso': Denominazione e Circoscrizione Vittorio E. Orlando, VI La Masa, VIII Rapisardi, VIII Federico II, VIII Garibaldi, VIII F. S. Cavallari/Diaz Nuovo, II F. S. Cavallari - Diaz, II Cruillas, VI Filippo Raciti, V Rosolino Pilo, III Sferracavallo, VII Principessa Elena di Napoli, IV Pirandello-Borgo Ulivia, III Abba - Alighieri, VIII Michelangelo Buonarroti, V Nazario Sauro, II

</> Ambiente