Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
immagine

Cultura - Presentato il volume "Villa Niscemi" di Massimiliano Marafon Pecoraro

(data pubblicazione 17 Dicembre 2018)

E' stato presentato questa mattina il volume "Villa Niscemi", commissionato dal Comune di Palermo alla casa editrice 40Due e a cura di Massimiliano Marafon Pecoraro, con le foto di Alberto Forte.

I dettagli del libro sono stati illustrati nel corso di una conferenza stampa che si è svolta alla presenza, tra gli altri, del sindaco Leoluca Orlando e dell'autore dell'opera, nell'omonima dimora settecentesca, originariamente appartenuta ai Valguarnera e successivamente diventata sede di rappresentanza del Comune di Palermo.

"Questo volume celebra una straordinaria villa con una straordinaria storia - ha dichiarato il sindaco - che si intreccia indissolubilmente con la storia di una famiglia e della città di Palermo. L'Amministrazione comunale la comprò in un periodo in cui accanto all'impegno forte per il contrasto alla mafia vi era quello per tutelare e valorizzare le bellezze della nostra città".

Grande soddisfazione è stata espressa dall'autore del libro, Massimiliano Marafon Pecoraro, che ha ringraziato "il Comune di Palermo e il sindaco Orlando per la sensibilità avuta nel supportare questa iniziativa, importante anello di promozione della cultura della nostra Città".

Punto di partenza di tutto il lavoro è stato un precedente volume del 2004, unico testo monografico di una esigua bibliografia. Si è, infatti, rilevata l’assenza di alcuni documenti citati, e in parte trascritti nel testo del 2004, fra le carte dell’Archivio Niscemi, nella loro corretta collocazione all’Archivio di Stato, forse spostati proprio per la consultazione e riposti in altri faldoni.

Per esigenze editoriali, purtroppo, non è stato possibile effettuare una catalogazione ragionata degli oggetti d’arte conservati all’interno della villa.

È stato possibile, invece, grazie al reperimento dei notai della famiglia committente dal XVIII al XX secolo, oltre a ricostruirne la storia dalle origini ad oggi, pubblicare informazioni inedite riguardo alle dimore urbane abitate dai Principi di Niscemi.

Nel volume, infine, nella sezione dedicata agli apparati, accanto a un ricco regesto documentario, sono state inserite le varianti alla pianta del piano nobile, al fine di facilitare la comprensione degli ampliamenti degli spazi abitativi negli anni, gentilmente concesse da Roberto Griffo.

foto