Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Sport - Nazionale di sciabola a Palermo

(data pubblicazione 20 Dicembre 2018)

Intensa mattinata palermitana per la Nazionale azzurra di sciabola maschile e femminile che ha dedicato la mezza giornata di riposo previsto dal programma degli allenamenti, all'abbraccio con la città.

Gli atleti guidati dal Commissario tecnico, Giovanni Sirovich, hanno incontrato dapprima gli studenti dell'istituto comprensivo "Giuliana Saladino" al quartiere BorgoNuovo-Cep, tra le scuole coinvolte dal progetto promosso dall'Esercito Italiano e dalla FederScherma che porta i valori della disciplina nei quartieri "difficili" dei capoluoghi del Sud Italia.

A seguire, gli azzurri hanno raggiunto il centro storico palermitano, seguiti dall'Esercito Italiano che li ha accolti presso Palazzo Reale, sede del Comando Regione Sicilia, proseguendo poi visitando la Cattedrale, i Quattro Canti e la chiesa della Martorana, sino a giungere a Palazzo delle Aquile, sede del Comune di Palermo.

Qui, nella sala delle Lapidi, è stato il Sindaco palermitano, Leoluca Orlando ad esordire in conferenza stampa ringraziando la scherma italiana "perché Palermo è onorata di essere Capitale della Scherma 2019 e la sede dei Campionati Italiani Assoluti e Paralimpici. E' davvero con grande gioia che vi accogliamo in questa città che anche attraverso lo sport vuole incidere nel processo di cambiamento. Ringraziamo la Federazione Italiana Scherma per questa prestigiosa nomina - ha proseguito ancora il Primo Cittadino - ed un sentito ringraziamento lo rivolgo anche all’Esercito, parte integrante e fondamentale di questa terra. Sarà un anno importante per la scherma e per Palermo: un percorso comune che aiuterà entrambi a raggiungere risultati prestigiosi".

"Siamo noi che diciamo grazie a Palermo - ha replicato il Commissario tecnico della Nazionale di sciabola, Giovanni Sirovich -. Questo allenamento conclude il nostro 2018 ma ci permette di affrontare il 2019 con un carico di entusiasmo, gioia e grande passione che porteremo dentro noi e con noi nel nuovo anno. Palermo ci sta accogliendo con calore, regalandoci un'atmosfera eccezionale. Siamo davvero grati".

La conferenza stampa è stata l'occasione per accogliere ufficialmente la bandiera della Federazione Italiana Scherma, attestante l'organizzazione dei Campionati Italiani Assoluti, ma anche per presentare il Comitato d'Onore ed il Comitato organizzatore Palermo2019.

"E' un onore per me e per ciascuno dei componenti, essere partecipi di quest'avventura - ha detto il Presidente del Comitato organizzatore Palermo2019, Laura Santoro -. E' una sfida che personalmente ho raccolto con entusiasmo e vedo tanta passione in ciascuno di noi. C'è una mole di lavoro non indifferente che però affrontiamo sin da subito con la voglia di dare alla città un evento importante. Personalmente è anche l'occasione per dare un'opportunità sportiva a questa città nella quale - ha proseguito la professoressa Santoro - l'Università degli Studi di Palermo ha avviato un prestigioso Master di II livello in Diritto e Management dello Sport dal quale emergono giovani che vogliano scommettere su loro stessi e, adesso, possono farlo anche grazie alla scherma ed a questi eventi".

"Quella di Palermo è una sfida che come Federazione abbiamo voluto intraprendere per lanciare un messaggio: non ci sono territori di serie A e di serie B per la scherma. Qui il nostro sport è di casa e basti citare i nomi di Pietro Speciale e Vladimiro Calarese. Da anni però Palermo è rimasta lontana dai riflettori della grande scherma ed anche il Congresso FIE del 2009 è stata un'occasione sprecata. Stavolta non sarà cosi e le premesse ci sono tutte. E' riscontrabile infatti il pieno coinvolgimento delle istituzioni ad iniziare dal Comune di Palermo, ma anche dell'Esercito, della curia Arcivescovile, delle istituzioni scolastiche e del tessuto socio economico. Il comitato organizzatore è composto da figure appassionate, competenti e volenterose che potranno lavorare anche con la certezza di avere al proprio fianco un Comitato d'onore che vanta figure autorevoli ed importanti nei vari ambiti della società palermitana. La Federazione Italiana Scherma, che ha scelto di festeggiare qui i propri 110 anni di vita, sa di avere avviato una sfida che non potrà che rivelarsi vincente".

A conclusione della conferenza stampa, il Sindaco di Palermo, a sorpresa, ha voluto inserire il Presidente federale, Giorgio Scarso, tra le "tessere del mosaico" della città di Palermo. "Lo merita lui - ha detto il Sindaco - e lo merita la scherma".

Dopo la conferenza stampa, atleti, tecnici e dirigenti hanno poi raggiunto l'Istituto Gonzaga, sede degli allenamenti azzurri, per condividere il pranzo ed un momento di incontro con gli studenti delle classi liceali dell'istituto palermitano e ricevere l'ulteriore abbraccio e carico di entusiasmo.