Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

MEDICINA OMEOPATICA E CENNI DI OMOTOSSICOLOGIA

(data pubblicazione 09 Luglio 2013)

Si è volta oggi, presso la Sala degli Specchi di Villa Niscemi, la conferenza stampa di presentazione dell'opuscolo 'Medicina omeopatica e cenni di omotossicologia. Informarsi bene per curarsi meglio', realizzato da A.I.O.T., Associazione Medica Italiana di Omotossicologia, con il patrocinio del Comune di Palermo. Oltre al Sindaco Leoluca Orlando e all'Assessore alla Scuola Barbara Evola, erano presenti Giovanni Gorga, Direttore degli Affari Istituzionali di Guna S.p.a. (azienda sponsor), Edi Palmeri, Presidente di LAMB (Libera Accademia di Medicina Biologica) e Roberto Tobia, Presidente di Federfarma Palermo. 'Oggi stiamo decidendo di fare la guerra al farmaco, con la complicità dei farmacisti - ha dichiarato il Sindaco Leoluca Orlando, in apertura della conferenza stampa. 'Abbiamo deciso di dare corso a quest'iniziativa e di aggiungere anche Palermo all'elenco dei comuni virtuosi che ormai da tempo, con senso della realtà e interesse verso i propri cittadini, considerano l'omeopatia una risorsa. La Medicina complementare e in particolare l'Omeopatia, in tutte le sue forme - ha concluso il Sindaco - è in grado di garantire soluzioni ai problemi e ai continui scandali del Sistema Sanitario italiano, solo se si eliminano le anacronistiche barriere culturali e legislative nei confronti di questa ormai accreditata disciplina'. 'Anche in questo ambito la scuola ha un ruolo fondamentale - ha dichiarato l'Assessore Barbara Evola - sia perché ci consente di raggiungere capillarmente tutta la cittadinanza, sia perché i dati recenti sulla popolazione giovanile sono allarmanti, vedi l'aumento dei casi di allergie e di intolleranze, curate con un assurdo abuso di cortisone, con tutte le controindicazioni che ne derivano o dei casi di obesità infantile. È per questo - ha aggiunto l'Assessore Evola - che vi propongo di lavorare insieme, in un percorso informativo che partirà a settembre e che verrà inserito in quello che io definisco 'Pacchetto Vivibilità', ossia quell'insieme di progetti che proporremo nelle scuole di Palermo, come quello del 'Peribus' (andare tutti insieme a scuola a piedi), che mirano a rimuovere le cattive abitudini di vita dei bambini e delle loro famiglie e a ripensare ad una serie di azioni pratiche che ci consentono di vedere come sarà la Palermo del futuro'. L'opuscolo, edito dall'A.I.O.T. (Associazione Medica Italiana di Omotossicologia) e stampato con il contributo di GUNA S.p.a., azienda italiana leader nel settore della produzione e distribuzione di farmaci di origine biologico-naturale, fornisce infatti a tutti i cittadini un vademecum utile per promuovere una maggiore conoscenza in materia di medicine complementari/non convenzionali. Utilizzata in oltre 80 Paesi nel mondo e, in molti di questi, inserita pienamente nell'ambito del sistema sanitario, nel nostro paese è in costante crescita, come confermano gli oltre 11 milioni di italiani che utilizzano farmaci omeopatici e che sono sensibili alla proposta medica non convenzionale. Tuttavia, anacronistiche barriere culturali e legislative nei confronti di questa ormai accreditata disciplina e un'informazione talvolta carente ne hanno limitato la diffusione e la conoscenza da parte dei cittadini. Giovanni Gorga, Consigliere del Direttivo di Omeoimprese e Responsabile Rapporti Istituzionali di GUNA S.p.a, sponsor dell'iniziativa palermitana, durante la conferenza stampa ha, inoltre, evidenziato che 'di fronte alla situazione economica in cui il paese si trova, non vi sono assolutamente più scuse da parte del Ministero della Salute per ritardare ulteriormente la definitiva regolamentazione dei medicinali omeopatici e dell'intero settore della low dose medicine, che - basandosi principalmente sulla prevenzione delle malattie - è il modo più 'economico' per prendersi cura della propria salute.'

allegato
allegato