Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

POLIZIA MUNICIPALE. ESEGUITI QUATTRO SEQUESTRI

(data pubblicazione 18 Aprile 2014)

La Polizia Municipale, nell'ambito dei controlli sull'abusivismo edilizio predisposti dal Comandante Vincenzo Messina, ha eseguito quattro sequestri: due per costruzioni abusive realizzate in via Libertà e in via Cirrincione e due per violazione dei sigilli in Baglio Pozzo, a Uditore ed in Via Salemi, a Cruillas. Gli agenti del nucleo di polizia edilizia, coordinati dal Commissario Enrico Farina, sono intervenuti in via Libertà, dove è stata modificata la recinzione in ferro battuto, di pregio storico e il muretto di basamento nel giardino di pertinenza dell' immobile al piano terra per creare un accesso carrabile. L'intervento degli agenti è avvenuto in collaborazione con i tecnici della Soprintendenza dei beni culturali e ambientali e del Settore Edilizia Privata dell'Amministrazione comunale, poiché l'immobile ricade in zona definita dal piano regolatore di netto storico. La proprietaria è stata denunciata all'autorità giudiziaria, per le opere eseguite in variazione del prospetto architettonico, senza le necessarie autorizzazioni rilasciate dalla Soprintendenza. In via Cirrincione, invece, all'interno di un appartamentoal sesto piano, dalla dismissione dell'originario controsoffitto, è stato realizzato, sulla tramezzatura ed i pilastri esistenti, un soppalco di circa 70 metri quadrati, in struttura mista con cordoli in cemento armato, travi in ferro e tavolato ligneo. L'area soppalcata, allo stato grezzo e accessibile da una scala in ferro, è stata suddivisa in 4 ambienti, con l'impianto elettrico ultimato. Inoltre, è stata realizzata una tettoia di circa 35 metri quadrati, in pannelli coibentati poggianti su di una struttura in ferro infissa alla muratura perimetrale, a totale copertura del terrazzo e di un balcone contiguo ubicato nel retro prospetto dell'immobile. La proprietaria è stata denunciata all'autorità giudiziaria perché sfornita di concessione edilizia e nulla osta del Genio Civile Sequestro per violazione dei sigilli in Baglio Pozzo a Uditore: nonostante il sequestro operato nel mese di marzo scorso, è stata accertata la prosecuzione delle opere, consistenti nella tompagnatura perimetrale del primo piano e nella realizzazione del cordolo di coronamento del tetto. Un mese fa era stato sequestrato un corpo di fabbrica elevato fino al primo piano, con strutture in cemento armato e muratura per una superficie di circa 50 metri quadrati per piano, realizzato abusivamente all'interno di un lotto di terreno di circa 300 metri quadrati, in un area sottoposta a vincolo paesaggistico. Il proprietario, sfornito di concessione edilizia, nulla osta del Genio Civile e della Soprintendenza è stato denunciato alla autorità giudiziaria. Ulteriore violazione dei sigilli e prosecuzione delle opere in Via Salemi a Cruillas. Già sequestrato nel Maggio dell'anno 2013 un basamento abusivo di circa 225 metri quadrati all'interno di un' area di circa 500 metri quadrati è stata accertata la prosecuzione e definizione delle opere consistenti nella realizzazione di un manufatto in cemento armato e muratura, con copertura piana per una superficie di circa 210 metri quadrati, di cui circa 20 metri quadrati destinati a porticati, chiusi a veranda. Il manufatto, mancante di intonaco di finitura è risultato abitato dal nucleo familiare della proprietaria che è stata denunciata all'autorità giudiziaria, perché sfornita di concessione edilizia e nulla osta del Genio Civile.-

allegato