Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

PER IL FESTINO I PRIMI TRAM

(data pubblicazione 29 Aprile 2014)

'Per il festino di Santa Rosalia, i palermitano vedranno girare i primi tram'. Così il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha aperto A Palazzo Galletti la conferenza stampa per l'illustrazione dei progetti per il trasporto pubblico su rotaia per la città che prevedono, oltre a tre linee di tram, la trasformazione del passante ferroviario in una vera e propria metropolitana, la creazione dell'anello ferroviario in centro e della metropolitana automatica leggera che congiungerà la periferia est e quella ovest. 'Le prime carrozze che si vedranno a luglio - ha aggiunto Orlando - gireranno vuote perché saremo ancora in fase di collaudo, ma i palermitani avranno già modo di vedere che il tram è una realtà concreta'. Alla conferenza stampa hanno partecipato anche il direttore generale dell'Assessorato Trasporti della regione Sicilia Giovanni Arnone, il presidente dell'Amat Antonio Gristina, il presidente della Gesap Fabio Giambrone, il vice sindaco Cesare Lapiana, e l'assessore comunale alla Mobilità Tullio Giuffrè. Quest'ultimo ha illustrato nel dettaglio i progetti e lo stato dei lavori nei cantieri già aperti. Si è soffermato in particolare sul progetto per la MAL, la metropolitana leggera, che alla fine si svilupperà per oltre 20 chilometri, con 23 fermate, collegando Oreto con Mondello, con un costo finale stimato in tre miliardi e mezzo di euro. Il primo tratto che verrà realizzato sarà quello che da Oreto arriverà alla stazione di Notarbartolo, passando sotto il centro storico. Il tragitto, ha sottolineato Giuffrè, si percorrerà in 12 minuti. Le diverse linee di trasporto - ha puntualizzato ancora l'assessore Giuffrè - saranno interconnesse, così da creare un sistema integrato, che dia una risposta 'alla necessità di ridurre i fenomeni di congestione veicolare e dell'inquinamento atmosferico e acustico'. Una volta completato, si prevede che si arriverà a 36 milioni di viaggiatori. In allegato, alcune delle slide utilizzate dall'assessore Giuffrè nel corso della conferenza stampa.

allegato