Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

SCUOLA. QUINDICI MILA EURO AGLI ISTITUTI PALERMITANI

(data pubblicazione 09 Giugno 2014)

Quindici mila euro da destinare alle scuole palermitane: i senatori Francesco Campanella e Fabrizio Bocchino, usciti dal Movimento 5 Stelle, hanno deciso di investire parte dell'indennità parlamentare per finanziare le piccole emergenze del sistema scolastico cittadino. 'Non posso che apprezzare questo buon esempio che arriva dalla politica - ha dichiarato il Sindaco Leoluca Orlando, nel corso della conferenza stampa che questa mattina si è tenuta a Villa Niscemi, alla presenza dei due Senatori e dell'Assessore alla Scuola Barbara Evola. Chiaramente queste somme - ha continuato il Sindaco - sono importanti, ma lo è ancora di più il valore etico simbolico di questa iniziativa, rispetto ad un riappropriarsi della città. Ovviamente, se rimarranno gesti isolati, non basteranno a risolvere i problemi della scuola. Per questo ci auguriamo che altri, non solo politici, ma anche banche e cittadini, possano seguire questo esempio'. I fondi accantonati dai due senatori, 15 mila euro in totale (10 di Campanella e 5 di Bocchino) serviranno a finanziare, ad esempio, l'acquisto delle porte dei bagni, dei condizionatori per rendere fruibili i locali scolastici anche nel periodo estivo o ancora quello di semplice materiale cartaceo. Mentre altri 5 mila euro, il Senatore Bocchino li ha destinati all'associazione no profit 'Angeli della notte' che assiste i senzatetto di Palermo. 'Un contributo lodevole che servirà a migliorare la qualità della vita nelle scuole e che abbiamo accolto con grande entusiasmo, - ha dichiarato l'Assessore alla Scuola Barbara Evola - ma che certamente non può sostituire l'azione delle Istituzioni. Decideremo l'impiego di queste somme insieme ai dirigenti scolastici, - ha concluso l'Assessore Evola - partendo dalle priorità e da una condivisione collettiva'.

allegato