Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

COMMENTO SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE

(data pubblicazione 20 Luglio 2012)

'La sentenza con cui la Corte Costituzionale ha annullato i provvedimenti del Governo Berlusconi che calpestavano il risultato referendario sui beni e i servizi pubblici essenziali è un grande risultato di quella (piccola per la verità) parte del mondo politico che con coerenza si è opposta alla privatizzazione selvaggia e di quella (enorme e splendidamente ricca) parte della società civile che in questi anni ha condotto una battaglia di civiltà e democrazia.' Lo dichiara il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, che da parlamentare aveva sostenuto la battaglia dei movimenti per l'acqua pubblica. 'Quella di oggi è una sentenza importante anche perché manda al monto politico tutto due segnali chiarissimi ed inequivocabili: 1. non si può calpestare il risultato referendario e la volontà popolare con la forza di maggioranze parlamentari; 2. i beni e i servizi essenziali, proprio perché parte costituente ed indispensabile della vita pubblica collettiva, non possono essere soggetti a selvagge leggi di mercato.' 'Sono certo - conclude Orlando - che questa giusta impostazione non sarà ulteriormente sottoposta ad attacchi e violenze da parte dell'attuale maggioranza parlamentare e che il Governo saprà trovare gli strumenti per garantire che aziende e servizi essenziali non vengano messi nel tritacarne di una contabilità senza anima.'

</> Politica