Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

TRATTATIVA STATO-MAFIA. PALERMO PARTE CIVILE

(data pubblicazione 23 Settembre 2012)

Nel febbraio del 1986, come Sindaco partecipai alla prima udienza del Maxi-processo dove il Comune di Palermo si costituì Parte civile insieme al Governo Nazionale. La sentenza definitiva di quel processo, confermata in Cassazione nel 1992 nel maxi, avrebbe provocato l'uccisione di Salvo Lima come rappresaglia mafiosa per mancata garanzia di impunità. A seguito di tale sentenza e di tale omicidio si sarebbe sviluppata la trattativa tra mafia e pezzi di Stato in competizione tra loro, per garantire impunità e potere a mafiosi e politici-mafiosi. Da Sindaco nel 1986 ho deliberato che l'Amministrazione Comunale dovesse presentare costituzione Parte civile in tutti i futuri processi di mafia celebrati a Palermo. Tornato Sindco quest'anno, ho già dato incarico all'Avvocatura Comunale di costituirsi Parte civile nel processo sull'ignobile trattativa Stato/Mafia che ha prodotto danni morali e materiali alla nostra Città. Oggi sarebbe un segnale forte e coerente la costituzione di parte civile del Governo nazionale, così come nel 1986 ha fatto il Governo nazionale del tempo. E sarebbe un segnale forte la costituzione di parte civile delle città di Roma, Milano e Firenze dove si sono consumati gravissimi attentati organizzati in pieno svolgimento di quella vergognosa trattativa. Sono stati attentati che hanno portato terribili lutti e gravissimi danni al patrimonio artistico e storico delle città e di tutto il paese unendo nel dolore tutto il Paese. Spero e sono certo che le nostre città saranno unite nel dare un segnale istituzionale chiaro rispetto al rigetto di qualsiasi trattativa con il crimine e con la violenza mafiosa.

</> Politica