Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Polizia Municipale. Controlli cantieri edili a San Lorenzo, sequestrata una discarica abusiva

(data pubblicazione 30 Dicembre 2014)

La polizia municipale ha sequestrato un'area di circa 4.000 metri quadrati, in via Giovanni Battista Santangelo, a S. Lorenzo, utilizzata come discarica abusiva di materiali edili. Sono inoltre state sequestrate, 6 macchine operatrici e diversi attrezzi, presenti all'interno dell'area. Una donna, amministratore unico della societā proprietaria del terreno, č stata denunciata all'autoritā giudiziaria, per stoccaggio illecito di rifiuti. Nel lotto adibito a discarica, il piano regolatore generale prevede la destinazione riservata a chiese e centri di culto. L'operazione č stata predisposta nel quartiere S. Lorenzo, dal Comandante Vincenzo Messina che ha coordinato i controlli degli ufficiali e degli agenti dei nuclei di polizia urbanistico-edilizia, della protezione ambientale del Nopa e del Mosic. Sono stati eseguiti dei sopralluoghi in sette cantieri edili, ubicati nelle vie Giovanni Battista Santangelo, Oreste Lo Valvo, S. Lorenzo, via della Ferrovia, Carmelo Giarrizzo e Vincenzo Di Salvo; le attivitā di sei cantieri sono risultate in regola con le previste autorizzazioni amministrative, concessioni edilizie e nulla osta del Genio Civile. Invece, in via Santangelo, un'area di circa 4.000 metri quadrati, destinata dal piano regolatore generale a chiese ed edifici di culto, č stata individuata come discarica abusiva, dove venivano stoccati dei rifiuti edili, presumibilmente provenienti da un cantiere limitrofo. In particolare, all'interno giacevano circa 1.000 metri cubi di materiale costituito da terra e rocce da scavo, scarti provenienti da demolizioni edili, sfabbricidi vari e materiale edile. Inoltre prospiciente al muro di cinta, risultavano occupati e delimitati circa 40 metri quadrati, coperti da una tettoia in lamiera. Oltre all'area, sono state sequestrate 3 ruspe, 1 betoniera, 2 impastatrici, 1 silos, parti di assemblaggio di una gru, ponteggi in ferro, materiali ed attrezzi vari. Per stoccaggio illecito di rifiuti č stata denunciata all'autoritā giudiziaria una donna, amministratore unico della societā proprietaria del lotto di terreno.-

foto