Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Premiazione concorso 'La memoria nel cuore'

(data pubblicazione 26 Gennaio 2015)

Nella ricorrenza del 70 anniversario dell'apertura dei cancelli del campo di concentramento di Auschwitz, la Fondazione Giuseppe Levi Pelloni, in collaborazione con la 'Biblioteca della Shoah-Il Novecento e le sue storie', sarà presente, il 27 gennaio prossimo a Palermo ( Sala Vittorio De Seta dei Cantiere Culturali alla Zisa, ore 16.00 ) con il convegno 'Auschwitz 1945-2015 e il secolo dei genocidi'. L'incontro, che vedrà la partecipazione degli studenti delle scuole di Palermo impegnati nel concorso 'La memoria nel cuore' promosso dal Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, dall'assessore alla cultura Andrea Cusumano, dall'assessore alla scuola, Barbara Evola della municipalità palermitana ed ideato dallo scrittore, Orazio Andrea Santagati e organizzato da Antonietta Greco Giannola, è un momento di riflessione sulle tematiche del nazismo, del fascismo e della deportazione attraverso le immagini e le testimonianze. L'incontro prevede la presentazione in anteprima nazionale del film di Nicolò Tedeschi 'A voce roca-Le voci della Shoah', la premiazione degli studenti partecipanti al concorso e l'esibizione dei ragazzi del Coro giovanile di Brancaccio impegnati nell'opera per bambini 'Brundibar' del compositore ebreo Hans Krasa. Il momento di riflessione è lasciato agli interventi dello storico e direttore della Biblioteca della Shoah Pino Pelloni (Il Grande Male. Il secolo dei genocidi), dello scrittore Orazio Andrea Santagati (La letteratura della Shoah) e dell'architetto Davide Spagnoletto (Immagini malgrado tutto. L'arte per la memoria). Coordina e modera l'incontro la giornalista Daniela Miniucchi. Il tema della Shoah, per utilizzare un'immagine felice di Zygmunt Bauman, è una finestra sulla storia, e non tanto e non solo sulla storia del Novecento, quanto piuttosto sull'intera modernità, della quale mette in luce contraddizioni, matrici culturali e ideologiche. E il confrontarsi con la storia del Novecento ed affrontare il tema dell'Olocausto (e degli olocausti), come autorevolmente ci ha insegnato Hannah Arendt, significa misurarsi con le caratteristiche fondanti e peculiari della nostro stesso sistema e della nostra cultura. Lo storico Pino Pelloni, in linea con la filosofia educativa dello Yad Vashem, ama ricordare che la storia della Shoah è soprattutto una storia che parla di uomini e donne sia essi vittime o carnefici, collaborazionisti o osservatori passivi, delatori o salvatori. 'È una storia che deve cercare di comprendere e conoscere la psicologia degli esseri umani, degli attori che fanno la storia. Esaminare i vari bivi davanti ai quali si trovarono ebrei, tedeschi e chi stette a guardare senza intervenire, i dilemmi e le sfide che dovettero affrontare, permette al processo educativo di passare da una particolare situazione storica alla capacità di ascoltare la voce umana universale' e di capire la nostra collocazione dentro un mondo imprevedibile. Auschwitz è un laboratorio privilegiato per studiare l'immenso potenziale di violenza del mondo moderno. La manifestazione 'Giorno della Memoria 2015' si avvale dell'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, e dei patrocini dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, delle Presidenze del Consiglio dei Ministri, Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, del Comune di Palermo, della Fondazione Keren Kayemet LeIsrael e dell'Archivio Storico Comunale di Palermo. Premiazione concorso 'La memoria nel cuore' Consegna medaglia commemorativa a tutti i partecipanti, a premiare i primi cinque classificati: Il Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, Lo scrittore- ideatore del concorso, Orazio Andrea Santagati L'organizzatrice dell'evento, Antonietta Greco Giannola L'assessore alla scuola del Comune di Palermo, Barbara Evola L'assessore alla cultura del Comune di Palermo, Andrea Cusumano SALA VITTORIO DE SETA - CANTIERI CULTURALI ALLA ZISA DI PALERMO Martedì 27 Gennaio 2015 - Ore 16.00

allegato
allegato