Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Orlando presente al giuramento del Presidente della Repubblica

(data pubblicazione 03 Febbraio 2015)

Il Sindaco Leoluca Orlando, questa mattina ha partecipato al Quirinale alla cerimonia di giuramento del nuovo presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. 'L'elezione di Sergio Mattarella a Presidente della Repubblica - ha commentato Orlando - è il culmine di una missione di riscatto civile, iniziata 35 anni fa, quando suo fratello fu ucciso dalla barbara mano mafiosa. È la vittoria di una città intera, di tutti coloro che parteciparono alla pacifica rivolta dei palermitani contro il potere mafioso che governava la città. È l'orgoglio di coloro che sventolarono lenzuola bianche, di coloro che si raccolsero in catene umane e di quelli che ruppero con un passato di connivenze e ricatti. In sostanza è l'orgoglio di coloro che hanno costruito e vissuto una primavera di legalità del diritto e dei diritti ed è l'orgoglio di coloro che non dimenticano. L'elezione di Mattarella - sottolinea anche il primo cittadino del capoluogo siciliano - è la celebrazione di un processo che ci permette oggi di affermare che Palermo non è più governata dalla mafia. È la fine di un percorso sì, ma è soprattutto l'avvio di una storia nuova che riguarda l'Italia intera. La mafia, che uccise Piersanti, oggi ha perso perché la sua mano violenta e ignobile diede l'avvio a una riscossa che, negli anni, con perseveranza e sacrifici, la spazzò via dalle istituzioni della città. Oggi la mafia perde e vincono l'impegno, l'onore e l'orgoglio di tutti coloro che credettero e credono ancora possibile il cambiamento'. Prima della cerimonia di giuramento, Orlando ha contattato Nicolò Coppola, Sindaco di Castellammare del Golfo, città di origine di Sergio Mattarella, per 'condividere insieme l'orgoglio delle nostre comunità, esprimendo auguri di buon lavoro al nuovo Presidente della Repubblica'.