Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Amg - Viale Regione Siciliana, sdoppiamento semaforo pedonale di piazzale Lennon

(data pubblicazione 12 Marzo 2015)

Amg Energia spa avvierà domani (venerdì 13 marzo) i lavori per lo sdoppiamento del semaforo pedonale di viale Regione Siciliana, all'altezza di piazzale Lennon. L'intervento, deciso dal Comune di Palermo, ha l'obiettivo di snellire i flussi di traffico nella strada, razionalizzando i tempi di attesa al semaforo. Il nuovo impianto, infatti, avrà chiamata pedonale separata: si potranno arrestare su richiesta solo due carreggiate per volta dello stesso senso di marcia. Per adesso, invece, il semaforo, per consentire l'attraversamento dei pedoni, fa scattare il rosso su tutte le corsie, determinando un lungo stop. Il nuovo impianto sarà realizzato con tecnologia Led e sarà formato da due pali con braccio da 6 metri, dodici paline semaforiche, due lanterne semaforiche con rosso maggiorato su pannello di contrasto, otto lanterne veicolari con rosso maggiorato, otto lanterne pedonali e sei pulsanti di chiamata. Il programma dei lavori, la cui conclusione è prevista per la fine di aprile, è stato organizzato per evitare quanto più sarà possibile disagi alla circolazione: la prima fase dell'intervento si svolgerà di giorno e verranno realizzati circa 90 metri di tubazione in trincea, pozzetti e blocchi di fondazione all'interno degli spartitraffico; successivamente, invece, verrà realizzato di notte lo scavo in attraversamento stradale per posare circa 60 metri di tubazione. Completate le opere edili si provvederà all'installazione di pali, lanterne e regolatore semaforico mentre le squadre del Coime predisporranno le aree di sosta pedonale e gli scivoli per diversamente abili. Per tutta la durata dell'intervento rimarrà regolarmente in funzione l'impianto esistente, che verrà spento e poi dismesso non appena sarà attivato il nuovo semaforo.