Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Le luci di piazza Pretoria, del Teatro Massimo e del Politeama si spegneranno per un'ora

(data pubblicazione 27 Marzo 2015)

Domani, sabato 28 marzo, le luci di piazza Pretoria, della facciata del Teatro Massimo e del Teatro Politeama si spegneranno per un'ora, dalle 20,30 alle 21,30. La città di Palermo, infatti, partecipa all''Earth Hour' (l'ora della Terra) l'evento internazionale del WWF nato come mobilitazione simbolica per fermare il cambiamento climatico, nel corso della quale si spegneranno, in tutto il mondo, monumenti, luoghi simbolo, sedi istituzionali, uffici, imprese e abitazioni private. Alla manifestazione hanno aderito il Comune di Palermo, la Fondazione Teatro Massimo e Amg Energia Spa. Verranno spente per un'ora le luci di piazza Pretoria, l'illuminazione della facciata del Teatro Massimo e l'impianto dei loggiati del teatro Politeama assieme ai proiettori su pali che illuminano il prospetto in piazza Ruggero Settimo. 'È importante educare tutti alla tutela del nostro ecosistema, al risparmio energetico e alla scelta delle fonti alternative e rinnovabili, in modo da lasciare, alle nuove generazioni, un pianeta più pulito e, di conseguenza, un futuro migliore - ha detto il sindaco Leoluca Orlando -. Lo spegnimento per un'ora delle luci in alcuni luoghi simbolo della città è un fatto simbolico, ma anche altamente significativo. Per questo - conclude Orlando -, invitiamo tutti i cittadini a partecipare a questa iniziativa affinché il rispetto dell'ambiente e l'abitudine al risparmio energetico, possano diventare una consuetudine ed una pratica quotidiana'. 'Amg Energia si conferma braccio operativo del Comune di Palermo - sottolinea il presidente, Daniela Faconti -. Uno dei filoni che guidano la nostra attività è quella del risparmio energetico e della promozione delle fonti alternative e rinnovabili per la tutela dell'ambiente. Aderiamo alla manifestazione del WWF spegnendo alcuni luoghi simbolo della città come invito alla sensibilizzazione verso un tema che richiede l'impegno e l'attenzione di tutti'.