Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Morte di Nicola D'Ippolito - Il cordoglio di Orlando

(data pubblicazione 15 Maggio 2015)

'Sono profondamente addolorato per l'improvvisa scomparsa di Nicola D'Ippolito, instancabile difensore dei diritti di tutti. Mi unisco al dolore dei familiari e voglio ricordare il suo grande impegno civile che ha contraddistinto la sua esistenza'. È quanto afferma il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che ieri sera era presente alla veglia ecumenica di preghiera per il superamento dell'omofobia e della transfobia, che si è svolta in Piazza Pretoria e, durante la quale, è venuto a mancare, in seguito ad un malore, l'ex presidente di Arcigay Palermo e membro del gruppo Ali D'Aquila, Nicola D'Ippolito. Ieri sera è stata consegnata al primo cittadino una lettera aperta, mirata all'approvazione di una legge che tuteli i diritti di tutti e di ciascuno contro ogni forma di omofobia a transfobia. 'Continueremo le sue battaglie - ha aggiunto Orlando - oggi farò avere al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e al Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, seguendo la volontà di D'Ippolito e quella di tutti coloro che hanno partecipato ieri alla fiaccolata, la lettera aperta contro l'omofobia e la transfobia, di cui Nicola era il primo firmatario, e che io ho firmato ieri sera'. L'Amministrazione comunale ha disposto, inoltre, l'inizio della raccolta firme, sin da oggi, a Palazzo delle Aquile e in tutte le otto circoscrizioni. Questa sera si svolgerà una veglia presso l'abitazione di D'Ippolito.