Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Nuove dotazioni per contrastare falso documentale

(data pubblicazione 18 Maggio 2015)

Il Comando della Polizia Municipale di Palermo dota le pattuglie motorizzate di due nuovi supporti tecnologici: sono infatti disponibili due kit portatili che permetteranno gli accertamenti sull'autenticità dei documenti, per i controlli su strada, in tempo reale. Sarà dunque perseguita l'eventuale esibizione di falsa documentazione che nella pratica quotidiana, riguarda in prima battuta le patenti di guida, per estendersi ai tagliandi assicurativi ed alle carte di circolazione contraffatte, ai trasferimenti di proprietà dei veicoli o di residenza dei loro proprietari, ai passaporti ed i permessi di soggiorno, per finire con le carte d'identità non regolari. 'Queste dotazioni permetteranno una autonomia operativa del personale presente sul territorio - dice il Comandante Vincenzo Messina - oltre a fornire un costante e tempestivo supporto tecnico ed informativo, serviranno ad alleggerire l'attività della centrale operativa. Per smascherare la falsificazione documentale, saranno possibili ingrandimenti di otto o trenta volte rispetto all'originale, nonché esposizioni alla luce ultravioletta.' Il personale incaricato a tale scopo, ha seguito uno specifico corso di formazione sui vari aspetti tecnici relativi al controllo documentale ed in tale iniziativa il Comando di Palermo, l'unico in Sicilia dotato di tali supporti, si potrà avvalere, se necessario, della collaborazione e dello scambio di informazioni con più di cento di altri analoghi Comandi di polizia locale tra i quali quelli di città come Milano, Torino, Venezia, Genova, Firenze, Piacenza che sono dotati della stessa tecnologia. 'Nessun costo è stato sostenuto dal nostro Comando - tiene a precisare il Comandante Messina- l'importo è stato interamente finanziato con contributi europei e dunque a costo zero per la nostra collettività' .