Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Abusivismo edilizio - Cinque immobli sequestrati e otto persone denunciate

(data pubblicazione 21 Novembre 2015)

Cinque immobili sequestrati ed otto persone denunciate all'Autorità giudiziaria. E' questo il bilancio delle ultime operazioni effettuate dalla polizia municipale sul fronte del contrasto all'abusivismo edilizio. Gli agenti del nucleo di polizia edilizia urbanistico, nell'ambito dei controlli territoriali, predisposti dal Comandante Vincenzo Messina, sono intervenuti in via Grimaldi, (una traversa di via Pomara), in via della Barca, nel quartiere dell'Arenella, in via Firmaturi a Villagrazia, ed ancora in via Aristofane, a Mondello e al Cortile Carri a Brancaccio. In via Grimaldi, è stato individuato un manufatto di circa 22 metri quadrati realizzato sul lastrico solare di una palazzina a due piani. L'immobile presentava una copertura ad una falda in legno tavolato e tegole, sorrette da travi in legno infisse al muretto di parapetto. Gli Agenti hanno accertato anche la realizzazione di un servizio igienico ed una cucina in muratura. Il proprietario C.F. di 61anni è stato denunciato all'autorità giudiziaria perché aveva realizzato abusivamente i lavori e cioè senza senza alcun permesso e senza il nulla osta del Genio Civile. Nel quartiere dell'Arenella, all'interno di un'area sottoposta a vincolo paesaggistico, in una costruzione già esistente, S.S. Di 31 anni, aveva realizzato due balconi al piano terra, mentre al secondo piano era stata circoscritta una porzione del terrazzo di copertura. Anche in questo caso, è scattata la denuncia all'Autorità giudiziaria. Il terzo sequestro è stato eseguito in via Firmaturi dove, in un immobile di tre piani, è stato riscontrata la realizzazione di un ampliamento della copertura con pannelli coibentati e travi e pilastri in scatolato di ferro per una superficie di circa 75 metri quadrati. Oltre al sequestro delle opere, denunciati all'autorità giudiziaria per il mancato possesso del permesso di costruire ed il nulla osta del Genio Civile, i quattro comproprietari, B.R. di 63 anni, B.A. di 65 anni, B.S. di 42 anni e F.S. di 45 anni. A Mondello, in via Aristofane e sempre in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico, gli Agenti della polizia municipale, hanno riscontrato la realizzazione, al piano terra di un immobile preesistente, di una sopraelevazione, parzialmente tompagnata, di circa 120 metri quadrati, fatta in cemento armato e collegata con una scala esterna a tre rampe, anch'essa in cemento armato. La proprietaria M.G. di 60 anni è stata denunciata all'Autorità giudiziaria per mancanza delle autorizzazioni previste. L'ultimo sequestro è scattato al Carri, nel quartiere di Brancaccio, dove sono stati individuati dei lavori abusivi in corso d'opera, realizzati con struttura portante in muratura su di un immobile fatiscente elevato fino al primo piano. In particolare, è stata accertata la dismissione della copertura dell'immobile e la realizzazione di un'altra copertura con lamiera e conglomerato cementizio, sostenuta da travi in ferro ancorate alla muratura portante. Inoltre sul lastrico solare sono state accertate ulteriori opere edili e la realizzazione degli impianti elettrici e idrici. Sul posto sono intervenuti i tecnici della Protezione Civile per i provvedimenti di competenza. Denunciati la proprietaria e il committente dei lavori abusivi.

foto