Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

I PRIMI ATTI DELL'AMMINISTRAZIONE ORLANDO

(data pubblicazione 28 Maggio 2012)

45 MILIONI DI EURO PER SICUREZZA SCUOLE E MANUTENZIONI EDIFICI PUBBLICI TRASPARENZA AMMINISTRATIVA PARTECIPAZIONE DEI CITTADINI SERVIZI PER L'INFANZIA E L'ADOLESCENZA DECORO URBANO I primi atti dell'Amministrazione Orlando Nel corso della riunione della Giunta Comunale di oggi, tutti gli Assessori hanno portato all'attenzione dell'Amministrazione una serie di atti ritenuti urgenti o legati alla gestione delle tante emergenze della città. In particolare la Giunta ha esaminato lo stato di utilizzo dei 150 milioni dei Fondi FAS, assegnati dal Governo nazionale a Palermo nel 2009 e solo parzialmente utilizzati o destinati. La Giunta ha confermato la destinazione di 105 milioni di Euro per Amat, Amia e AMG, che dovranno utilizzarli per il miglioramento del proprio parco mezzi e per il miglioramento dei servizi. I rimanenti 45 milioni di euro non ancora destinati, saranno utilizzati innanzitutto per la redazione di un piano di adeguamento delle scuole comunali alle norme di sicurezza, per interventi urgenti di manutenzione del ponte sull'Oreto, dei Cantieri Culturali della Zisa e di Palazzo delle Aquile. E'necessario utilizzare le risorse disponibili per interventi urgenti soprattutto nelle scuole - ha dichiarato il Sindaco Leoluca Orlando - perché non è ammissibile che i nostri bambini e nipoti, così come gli operatori della scuola rischino la propria incolumità ogni giorno. Allo stesso tempo dobbiamo riprendere un percorso interrotto di tutela del nostro patrimonio storico-architettonico che è fondamentale per il rilancio turistico ed economico della città. La Giunta ha poi deliberato l'emanazione nei prossimi giorni di due avvisi volti a favorire la trasparenza delle scelte amministrative e la partecipazione dei cittadini. In queste ore, sulla scia del grande movimento di partecipazione che ha coinvolto migliaia di cittadini nella campagna elettorale ha dichiarato Orlando riceviamo decine e decine di offerte da parte di singoli cittadini, comitati, associazioni e gruppi spontanei che manifestano la propria voglia di collaborare gratuitamente alla costruzione della nuova città. Per questo motivo l'Amministrazione pubblicherà nei prossimi giorni un avviso rivolto sia ai singoli che ai soggetti giuridici che vogliano offrire la propria collaborazione gratuita in diversi settori. -Ognuno potrà, in base alla propria competenza ed alla propria esperienza, offrire la propria collaborazione gratuita e le proprie idee. Sarà ha affermato l'Assessore Catania - un bando - della disponibilità e della creatività - che diventerà strumento di partecipazione e coinvolgimento attivo dei cittadini. Allo stesso tempo, l'Amministrazione raccoglierà in modo aperto e pubblico le disponibilità di quei professionisti ed esperti i cui curricula saranno valutati per le nomine di competenza della Giunta o del Sindaco (Consigli di Amministrazione, Rappresentanti del Comune, ecc.). Anche in questo caso, si procederà tramite avviso pubblico a dare notizia di quali settori sono interessati e quali specifiche professionalità e competenze sono richieste. La Giunta ha poi deciso, su proposta dell'Assessore per le politiche sociali Agnese Ciulla, di ritirare i bandi emanati dal Commissario Latella per i servizi di cui alla legge 285/97 (Servizi per l'infanzia e l'adolescenza). Accogliendo la richiesta che nelle scorse settimane era venuta dalle associazioni del Terzo Settore che operano in questo particolare ambito, la Giunta ha quindi deciso il ritiro dei bandi, che avrebbero comportato l'interruzione dei servizi a partire da fine maggio. Studieremo le forme migliori - ha detto Agnese Ciulla per garantire la continuità dei servizi erogati, soprattutto ora che con la chiusura delle scuole è maggiore la necessità di spazi e tempi di aggregazione rivolti ai bambini e alle bambine. E' necessario - conclude l'Assessore che i provvedimenti in questo delicatissimo settore della vita amministrativa siano assunti tenendo conto delle necessità della nostra comunità e coinvolgendo in modo attivo e diretto gli operatori sociali che in questi anni hanno sviluppato competenze e professionalità sopperendo alle carenze dell'Amministrazione comunale. Infine sono stati decisi alcuni provvedimenti di decoro urbano, legati all'utilizzo di alcune fra le principali piazze della città. Già stamattina la piazza Bellini è stata liberata dal parcheggio abusivo e sono state installate alcune piante. Dai prossimi giorni non sarà più permessa l'installazione di gazebo nelle piazze Politeama, Croci e Verdi, di fronte il Teatro Massimo