Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Giunta approva linee guida applicazione contratto di 'affitto di poltrona o di cabina' per attivitą di acconciatore ed estetista

(data pubblicazione 25 Gennaio 2016)

La Giunta comunale ha approvato le linee guida per l'applicazione nel territorio comunale del cosiddetto contratto di 'affitto di poltrona' o 'affitto di cabina' nell'ambito dell'esercizio delle attivitą di acconciatore ed estetista, secondo una direttiva del Ministero dello Sviluppo Economico e in attesa che venga adottata specifica disciplina. 'Un provvedimento che nasce dalla necessitą di fronteggiare l'attuale crisi economica nel nostro Paese - hanno spiegato il sindaco Leoluca Orlando e l'assessora alle Attivitą Produttive, Giovanna Marano - che ha avuto pesanti ripercussioni anche sulle imprese del settore degli acconciatori e degli estetisti'. Proprio da queste categorie, negli ultimi anni, sono partite alcune specifiche istanze volte alla ricerca di nuove forme contrattuali, anche al fine di garantire un esercizio corretto delle attivitą, contrastando il lavoro sommerso e il fenomeno dell'abusivismo. Tra queste anche 'l'affitto di poltrona' o 'di cabina', gią sperimentato all'estero e che sta suscitando particolare interesse anche in Italia. 'L'Assessorato alle Attivitą Produttive - hanno continuato il sindaco e l'assessora Marano - ha avviato un percorso mirato ad analizzare nuovi modelli di gestione aziendale che, da una parte, favoriscano la riduzione dei costi di organizzazione per i titolari dei saloni di acconciatura e dei centri estetici e, dall'altra, consentano a numerosi soggetti in possesso di adeguati requisiti professionali, ma privi delle necessarie disponibilitą di risorse per organizzare un'impresa, di avviare in modo regolare la propria attivitą imprenditoriale, evitando quei fenomeni di abuso e di irregolaritą che spesso alimentano l'economia 'sommersa' e creano danni al tessuto economico'.