Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Rap -Marino:'Basta con le pretestuose ed eccessive pretese da parte di alcuni fornitori contro la Rap e la città di Palermo'

(data pubblicazione 28 Gennaio 2016)

Il Consiglio di Amministrazione della RAP ha dato mandato agli Uffici di procedere a bandire una gara sul MEPA (Mercato elettronico per la Pubblica amministrazione) al fine di individuare una ditta fornitrice di carburanti, in sostituzione della Q8, il cui contratto è stato stipulato nell'ambito della convenzione Consip. A spiegare la motivazione il presidente della Rap Sergio Marino: 'La RAP ha deciso fin dalla sua costituzione su precisa indicazione del socio unico di eliminare al massimo gli affidamenti diretti. Per questo in fase di avvio delle attività, come previsto dalle vigenti disposizioni riguardanti gli acquisti da parte di Enti Pubblici, l'azienda ha aderito alla convenzione Consip per la fornitura di carburanti Extra Rete. Non esistendo nel portale Consip altre convenzioni -continua Marino- il fornitore individuato è stato la Q8 che ha imposto già da subito all'azienda, una serie di prescrizioni in deroga a quanto previsto dal contratto di fornitura. Convinti forse di avere ancora a che fare con la fallimentare AMIA, gli stessi hanno chiesto all'azienda di pagare anticipatamene e a cadenza settimanale il carburante o in alternativa la stipula di una fideiussione bancaria con clausole improponibili. Tale circostanza ha comportato per Rap la necessità di predisporre ordini settimanali sulla scorta di previsioni di costi relativi alle settimane successive. Pur essendo la RAP assolutamente puntuale e rispettosa delle scadenze previste per i relativi pagamenti, la Q8 non è stata altrettanto puntuale nella consegna del carburante creando gravi ripercussioni sui servizi di raccolta in città a danno dei cittadini e dell'immagine dell'azienda'. La posizione dell'azienda è condivisa dal Sindaco Leoluca Orlando che sulla questione dichiara 'Così come il Comune pretende dalle proprie aziende e dai rispettivi dipendenti il rispetto della città e dei cittadini fornendo servizi puntuali ed efficienti, pretendiamo che stesse puntualità ed efficienza siano garantite dai fornitori. Qualora questi dovessero determinare danni per le aziende e per i servizi, il Comune sarà pronto ad ogni necessario intervento, perché tali comportamenti cessino.'