Comune di Palermo - Comunicati stampa- Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram Seguici su Google+ mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Comunicati stampa- Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
immagine

Panormus - Presentato programma di La Scuola adotta la città'

(data pubblicazione 28 Gennaio 2016)

Sono stati presentati oggi pomeriggio dal sindaco Leoluca Orlando a Palazzo delle Aquile i programmi della XXII edizione di 'Panormus - La scuola adotta la città' e della 'Notte bianca delle Scuole'. La manifestazione di apertura si svolgerà sabato 30 gennaio in piazza Pretoria e piazza Bellini. Un corteo partirà dal piano della cattedrale per raggiungere piazza Pretoria dove, come da consuetudine, le scuole, l'amministrazione e tutte le realtà coinvolte - alla presenza del Sindaco Leoluca Orlando e dell'Assessore alla Scuola, Barbara Evola, incontreranno la città con il tradizionale rito d'apertura della consegna delle chiavi della città agli alunni delle scuole partecipanti al progetto. Alla cerimonia di apertura, parteciperà la Corale del Liceo Classico G. Meli con l'esibizione dell'Orchestra sinfonica multietnica 'QuattroCanti'. 'Anche quest' anno - ha detto il sindaco Leoluca Orlando - la scuola adotta la città e lo fa in maniera molto più diffusa e più profonda coinvolgendo, oltre agli istituti comunali, anche gli istituti superiori, l'università, che partecipano a questo grande progetto che vede coinvolti anche gli ospedali, le strutture tutte di questa città e che prevede la adozione 'a staffetta' anche di Palazzo delle Aquile a conferma che questo palazzo oltre ad essere un monumento è luogo di incontro di tutti i cittadini di Palermo.' 'Con grande soddisfazione - ha commentato l'assessore alla Scuola, Barbara Evola, quest'anno tagliamo il traguardo della 22ma edizione di un progetto di educazione e d legalità. Voglio quindi ringraziare tutti coloro che hanno lavorato al progetto e che vivranno ancora un volta questo percorso culturale in maniera appassionata, primi fra tutti i nostri ragazzi, che come sempre si concluderà con la grande festa della Notte bianca delle Scuola'. Come ogni anno, dunque, gli studenti delle 91 scuole palermitane aderenti (25 scuole dell'infanzia, 6 direzioni didattiche, 8 scuole secondarie di primo grado, 28 istituti comprensivi, 14 scuole secondarie di secondo grado e 10 istituti paritari) adotteranno un monumento attraverso dei percorsi diversificati di partecipazione. L'edizione di quest'anno avrà una particolare attenzione per tutti i monumenti dell'itinerario arabo-normanno che hanno ottenuto il riconoscimento nella World Heritage List, i siti Unesco patrimonio dell'umanità. Anche questa edizione proporrà percorsi diversificati di partecipazione, con cinque tipologie d'adozione, caratterizzate ognuna da obiettivi, target dei destinatari, target dei partecipanti, periodo e giorni di adozione e strategie operative specifici. 'La scuola adotta il quartiere... per valorizzare il bene comune' I quartieri interessati dalle adozioni sono 'approcciati' dagli studenti secondo l'intenzionale desiderio di scoperta del valore storico, simbolico, culturale, funzionale e di appartenenza del quartiere stesso. Ciò significa scoprire i luoghi in cui si vive, sperimentando il rispetto e la valorizzazione del 'bene comune', valorizzando, al contempo, siti non monumentali ma significativi per la quotidianità della vita nel quartiere, come ad esempio laboratori di antichi mestieri, antiche attività commerciali, luoghi di aggregazione sociale ecc. 'La scuola adotta l'arte ... per emozionare' Scoprire il potenziale comunicativo dell'arte e la sua capacità di agire sul piano emotivo di bambini ed insegnanti. Offrire, attraverso il colore, il linguaggio verbale, mimico, musicale etc etc..., una diversa opportunità espressiva per veicolare emozioni, stati d'animo e vissuti personali. Promuovere la visione ed il contatto diretto con l'opera d'arte come 'luogo privilegiato di infinite possibilità', sono tutti obiettivi peculiari e fondamentali che sostanziano il percorso formativo di questa tipologia di adozione. 'La scuola adotta la città accogliente... per promuovere sviluppo' finalizzata a promuovere beni naturali e culturali come potenziale per lo sviluppo del turismo sostenibile della nostra città. Al suo interno questa tipologia d'adozione ha previsto diversi percorsi tematici: 'Palermo ed i suoi parchi', 'Palermo città di mare', 'Palermo per l'Unesco', 'Palermo Barocca', 'Palermo Gotica', 'Palermo città del riscatto', 'Palermo Liberty', 'Palermo scientifica' e 'Palermo e le collezioni'. 'La scuola adotta la città nascosta... per non dimenticare' il cui scopo precipuo è quello di restituire agli studenti un atteggiamento corretto verso il patrimonio culturale, talora umiliato, oltraggiato e dimenticato, determinando, altresì, un focus di attenzione rispetto a mete meno conosciute. 'La scuola adotta il Palazzo di Città ... per valorizzare l'appartenenza' come una delle tante strategie operative che ancorano la finalità educativa delle adozioni scolastiche - generanti cultura - alla rigenerazione dei comportamenti dei cittadini e ciò in assonanza e in continuità con lo spirito di riappropriazione del territorio e di riaffermazione dei valori di legalità veicolati da progetto - come risposta ed espressione tangibile di quella parte 'sana' della società palermitana, che nel mondo della scuola ha il suo centro vitale. Per tali intendimenti si riproporrà 'l'adozione a staffetta' - nel corso del quadrimestre febbraio/maggio - da parte di tutte le scuole palermitane - di Palazzo delle Aquile: luogo simbolo per eccellenza della città di Palermo. Sono previsti anche dei percorsi di tutoraggio: 'Palermo città accogliente' a cura di: ANISA con la collaborazione di esperti in materia - ITT MARCO POLO; 'La scuola adotta il quartiere' a cura di: Unipa - Scuola Politecnica 'La scuola adotta l'Arte' a cura di: Liceo artistico Ragusa Kiyohara; Liceo Artistico Catalano; ' Palermo città nascosta' : Ass.ne Palermo Indignata; UNIPA 'Palermo adotta il Palazzo di Città' a cura del dott. A. Mangano In totale, sono 75 i monumenti che saranno adottati, di cui 11 nuovi (Chiesa di Sant'Agnese, Oratorio dei Santi Pietro e Paolo, Chiesa di San Mamiliano e Cappella Lanza Chiesa di SS Euno e Giuliano, Loggia dell'Incoronazione, Teatro Cantunera, Ecomuseo del mare, Oratorio di Santa Caterina d'Alessandria, Santa Maria in Valverde (ultima adozione 1997), Duomo di Monreale, Duomo di Cefalù (adozione la cui organizzazione è in itinere) Dieci sono invece i quartieri adottati: Danisinni, Malpasso, Pallavicino, Uditore, Libertà, Serradifalco, Malaspina, Noce, Zisa e Brancaccio Previste sette passeggiate tematiche: Una volta qui era tutto campagna...da via Notarbartolo a piazza Virgilio, indietro nella storia alla scoperta dei tesori nascosti, Oltre il Barocco, Aliame Seumesquita judeorum, Il Barocco tra Palermo e Piana degli Albanesi, La Passeggiata del re, Dalla Cuba alle Chiesa, Per archi, chiese ...palazzi DATE WEEK END ADOZIONI: La scuola adotta la città accogliente...per promuovere sviluppo' 12-14 FEBBRAIO Itinerari tematici: Palermo gotica-Palermo e le collezioni 26-28 FEBBRAIO itinerari tematici: Palermo Liberty-Palermo e le donne 4-6 MARZO Itinerari tematici: Palermo barocca; Palermo gotica; 11-13 MARZO Itinerario tematico: Palermo Barocca 8-10 APRILE Itinerario tematico: Palermo città del riscatto 15-17 APRILE Itinerario tematico: Palermo per l'UNESCO 6-8 MAGGIO Itinerari tematici: 'Palermo e i suoi parchi', 'Palermo le dimore storiche', 'La scuola adotta la città nascosta...per non dimenticare' 4-6 MARZO -- 8-10 APRILE 'La scuola adotta il quartiere...per valorizzare il bene comune' 11-13 MARZO -- 8-10 APRILE 'La scuola adotta Palazzo di Città ...per valorizzare l'appartenenza' dal 18 al 22 aprile dal 11 al 15 aprile dal 4 all'8 aprile dall'8 al 12 febbraio dal 21 al 23 marzo dal 16 e 17 aprile dal 9 all'11 marzo dall' 1 al 4 Marzo dal 22 al 26 febbraio dal 14 al 18 marzo 'La scuola adotta l'Arte ...per emozionare' 12-14 MAGGIO Adozione dei monumenti UNESCO: Chiesa di Santa Maria dell'Ammiraglio e Chiesa di San Cataldo e spazio espositivo a piazza Bellini con i cartelloni delle 5 aree tematiche dell'adozione e presentazione dei manifesti vincitori del bando per il progetto grafico della XXII edizione di 'Panormus.La scuola adotta la città'. A piazza Bologni sono previste attività ludico-ricreativa per i più piccini a cura della Figest. A Palazzo delle Aquile, il sindaco ha anche presentato la V edizione della 'Notte bianca della scuola che si svolgerà il 20 maggio 2016. Uno spazio esclusivo in cui poter diffondere messaggi di gioia di amicizia e di apertura agli altri che vedrà i ragazzi e i bambini protagonisti privilegiati della manifestazione. Alcune vie del centro cittadino diventeranno palcoscenico delle loro libere espressioni creative e di tutto ciò che sanno e amano fare. Concorso di idee rivolto alle scuole secondarie di 1° e 2° grado per l'ideazione dell'immagine grafica del progetto 'Panormus. La scuola adotta la città' XXII edizione e dell'evento finale 'La Notte Bianca della Scuola' V edizione. Il Concorso in parola ha visto come primo classificato per il manifesto della 22ª edizione di 'Panormus. La scuola adotta la città', il Liceo Artistico Damiani Almeyda; come primo classificato per il manifesto della 5ª edizione della 'Notte Bianca della scuola', il Liceo Artistico Ragusa Kiyohara.