Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
mappa
immagine

Mozart e Boccherini

(dal 13 Dicembre 2016 al 18 Dicembre 2016)

Al via la Settimana Internazionale di musica sacra di Monreale, giunta all 56esima esizione.

Il primo appuntamento martedì 13 dicembre alle 21 al Duomo di Monreale con un concerto dell’Orchestra Sinfonica Siciliana, diretta da Silvia Spinnato.

Soprano Valentina Vinti, mezzosoprano Lorena Scarlata, tenore Rosolino Cardile. In programma Exultate Jubilate K 165 di Wolfgang Amadeus Mozart e lo Stabat Mater di Luigi Boccherini.

La Settimana di musica sacra di Monreale, presentata questa mattina al Politeama Garibaldi, prevede 5 concerti, dal 13 al 18 dicembre, tutti ad iungressasao libero. I concerti si terranno alle 21 al duomo e alla chiesa della Collegiata.

“L’Orchestra Sinfonica Siciliana – dice il sovrintendente Giorgio Pace - riprende un’attività artistica che è parte della sua storia, sin dai primi anni della programmazione della Settimana di musica sacra. Non a caso la rassegna di musica sacra si apre e si chiude con un concerto della nostra orchestra, fuori sede, a simboleggiare il ruolo di orchestra ben radicata sul territorio e a servizio dell’intera comunità. Monreale si inserisce perfettamente nella promozione del percorso Unesco arabo-normanno, per il quale abbiamo già organizzato concerti a Cefalù”.

Tra le novità della rassegna, anche la riattivazione dello storico organo, tra i più grandi d’Europa. Era stato danneggiato da un fulmine nel giugno dell’anno scorso, riprenderà a suonare il 14 dicembre.

Per oltre 50 anni la Settimana di musica sacra è stata una delle tappe più importanti della vita culturale di Monreale, tanto da essere presentata perfino all’Onu – ha detto Michele Pennisi, arcivescovo di Monreale.

Purtroppo non è stato possibile organizzare alcune edizioni per l’incombere della crisi economica, ma il nostro auspicio è che si possa programmare tutto per tempo, in modo da attirare più turisti.

Abbiamo un luogo eccezionale, definito da papa Benedetto XVI “la cattedrale più bella del mondo” e vogliamo che tutti conoscano la sua bellezza.”

“Una bellezza che deve essere messa a reddito e deve riguardare tutto il territorio di Monreale – ha detto il sindaco di Monreale Pietro Capizzi – la Settimana di musica si realizza anche grazie al contributo del Comune e dei commercianti. L’auspicio è che si possa programmare con largo anticipo”.

Silvia Spinnato nasce a Palermo, dove studia pianoforte e composizione al Conservatorio “V. Bellini”. Nel 2005 si diploma in canto presso il conservatorio di Mantova.

Si trasferisce successivamente a Salisburgo per diplomarsi in Direzione di Coro con il Prof. Kamper e in canto con la professoressaSharp ed il professor Diaz presso l’università Mozarteum di Salisburgo. 

Ha studiato direzione d’orchestra con il Maestro Peter Gülke presso l’accademia estiva del Mozarteum. Ha frequentato il master in direzione d’orchestra del Maestro Hans Graf all’ Università Mozarteum di Salisburgo. Come cantante ha interpretato importanti ruoli d’opera come La regina della notte (Il flauto magico-Mozart), Blonde (Il ratto dal serraglio- Mozart), Aspasia (Axur Re d’Ormus- Salieri), Drusilla (L’Incoronazione di Poppea- Monteverdi), Iphise (Dardanus- Rameau), La bimba (Lupus in Fabula- Sargenti- Teatro Real di Madrid). 

Silvia Spinnato si specializza come cantante di musica contemporanea esibendosi in importanti festival come TRT-Taschenopernfestival (Salzburg), Salzburger Biennale, Biennale di Venezia, Aspekte Festival (Salzburg), Osternfestival Tirol, Festival Manca (Nizza) e con importanti orchestre come i Münchner Philharmoniker nel Gesteig sotto la direzione di Denis Russel Devies. 

Dal 2008, con il Verein Musicacosì, collabora come direttrice di coro a numerose produzioni d’opera dell’Università Mozarteum di Salisburgo “Il flauto magico“, “Idomeneo“, “La Clemenza di Tito“, “Don Giovanni“ di Mozart, “Eugen Onegin“ di Tschaikovsky, “Orfeo ed Euridice“ di Gluck, “L'elisir d'amore“ di Donizetti e “Boheme“ di Puccini . 

Nel 2013 è stata assistente del Direttore Josef Wallnig per l’opera “Le nozze di Figaro“. Ha diretto l’orchestra giovanile del Mozarteum, l’orchestra filarmonica di Bad Reichenhall e la Südböhmische Kammerphilharmonie di BudÄ›jovice.

L’ingresso al duomo di Monreale è libero fino ad esaurimento dei posti.

Ulteriori informazioni sul sito dell' Orchestra Sinfonica Siciliana

mappa
foto foto foto foto foto