Comune di Palermo - Accade a Palermo - Notizia estesa

rss Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Instagram mailinglist Canale Youtube del Comune di Palermo

Comune di Palermo

Home - Accade a Palermo - Notizia estesa
Condividi
Stampa
Stampa
Mappa
mappa
immagine

Schumann Beethoven

(28 Luglio 2017)

Grandi nomi della musica e della danza, una parata di jazzisti di eccellenza, quindici eventi, due mesi di spettacoli in cinque luoghi diversi. Da domenica 11 giugno a mercoledì 2 agosto torna “Summerwhere”, la rassegna estiva del Teatro Massimo di Palermo.

Due tra i capolavori della musica di tutti i tempi eseguiti dall’Orchestra del Teatro Massimo al Teatro greco di Segesta nell’ambito della rassegna estiva “Summerwhere”. Sono la Quinta Sinfonia di Beethoven e la Prima Sinfonia di Schumann. Il concerto è in programma venerdì 28 luglio alle 20.30 in collaborazione con Calatafimi Segesta Festival nell’ambito della rassegna Teatri di Pietra.

Direttore Daniel Smith, australiano che ha ottenuto rapidamente il plauso internazionale dopo aver vinto il primo premio, il Golden Baton e il premio Orchestra’s Choice al Concorso internazionale di direzione d’orchestra Fitelberg dell’Unesco, oltre al secondo premio nel prestigioso Concorso internazionale di direzione d’orchestra Sir Georg Solti. Il suo terzo successo è stato il primo premio al Concorso internazionale per direttori d’opera Luigi Mancinelli insieme al premio Orchestra’s Choice al Concorso internazionale di direzione d’orchestra LutosÅ‚awski.

Le due opere sono accomunate dalla condizione fisica e mentale dei due grandi compositori. “Ecco il destino che bussa alla porta”: così Beethoven avrebbe definito le quattro note iniziali della Quinta Sinfonia. Quel destino che lo obbligava, condannandolo alla sordità, a “isolarsi e trascorrere la vita in solitudine”, come scriveva ai fratelli nel Testamento di Heiligenstadt del 1802. Un destino tragico che colpi anche Robert Schumann, anche lui colpito da disturbi all’udito causati da problemi mentali; la sua Prima Sinfonia, come scrisse il compositore in una lettera, si conclude con “un addio alla primavera”.

Il programma del concerto prevede anche, di Beethoven, l’Ouverture Coriolano op. 62 e di Mahler, l’ Adagietto dalla Sinfonia n. 5.

Biglietti:

Intero 15 euro

Ridotto 12 euro

Card under 35 10 euro

Maggiori informazioni sul sito del Teatro Massimo

mappa
allegato